Vai al contenuto

Dietro la ThuLa il vuoto: caccia al bomber

Se le principali antagoniste dell’Inter si muoveranno stanno attendendo con impazienza l’arrivo della sessione invernale del calciomercato per fare le proprie mosse in difesa e a centrocampo, la società nerazzurra è a caccia di una valida alternativa per gli intoccabili Thuram e Lautaro Martinez.

Cercasi bomber

Le recenti prestazioni sotto porta, sebbene possano far sorridere il popolo nerazzurro visti i 45 gol in tutte le competizioni segnati fino a oggi in questa stagione, stridono, ad esempio, se il paradosso non fosse il mancato approdo agli ottavi di finali di Champions League da prima del proprio girone, privilegio ottenuto dalla Real Sociedad, contro la quale si sono visti molti limiti, forse gli unici, del miglior attacco della Serie A e di coloro che sono stati chiamati nel turnover che ha interessato il reparto avanzato.
Alexis Sanchez e Marko Arnautovic, alternatisi nell’attacco nerazzurro nella serata di martedì, non hanno inciso e il loro rendimento sta facendo venire qualche grattacapo a Simone Inzaghi in vista dello sprint finale per il titolo di inverno e della seconda parte di stagione in cui ritmi saranno serratissimi e il dosaggio delle energie fondamentale per non farsi trovare impreparati e perdere il treno della continuità.

 

La seconda stella

Con l’obiettivo, ormai dichiarato della società, di voler puntare alla seconda stella, l’Inter necessita urgentemente un riparo davanti. Il turnover a cui Inzaghi ha fatto ricorso molto spesso, giustificato nell’ultimo mese dai numerosi impegni con squadre di livello  quali Juventus, Benfica e Napoli, non ha convinto e domenica ci sarà un’altra delicata sfida sulla strada verso il Tricolore contro la Lazio a Roma. L’austriaco e il niño Maravilla non garantiscono al momento le giuste alternative a una coppia di livello come la Thu-La e riporre le speranze nel mercato di gennaio sembrerebbe l’unica soluzione per i tifosi nerazzurri.
Si continua a parlare con insistenza di Taremi, idea fissa di Beppe Marotta e Piero Ausilio per il mercato di giugno quando l’attaccante si libererà a zero dal Porto. Considerata la coperta corta in avanti, l’iraniano sarebbe un’ottimo innesto ma le difficoltà di Zhang nella questione relativa alla scadenza del prestito con Oaktree potrebbero opporsi alle ambizioni di mercato.

© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella