Vai al contenuto

Calciomercato Inter, il piano per evitare le cessioni dei big

valentin carboni monza
CONDIVIDI:
Banner Libro

L’Inter pensa al prossimo calciomercato e per evitare di cedere un big è pronta a vendere giovani ed esuberi della rosa.

Anche nella prossima sessione di calciomercato, l’Inter dovrà autofinanziarsi per chiudere qualche colpo. Questo vuol dire, che prima ci saranno delle cessioni e poi eventualmente degli acquisti, sebbene la squadra non verrà stravolta, a differenza della passata stagione. Inoltre, sono già stati chiusi i colpi Taremi e Zielinski.

La volontà della dirigenza è quella di non cedere i big, ma di ricavare i soldi necessari per operare sul mercato attraverso la vendita di esuberi e giovani. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il principale indiziato ad essere ceduto è Valentin Carboni, classe 2005 e valutato circa 30 milioni di euro. L’argentino in questa stagione ha giocato in prestito al Monza, senza brillare particolarmente, e nonostante l’Inter lo ritenga un grande talento, sarebbe disposta a venderlo per fare cassa realizzando una plusvalenza interessante.

Grandi movimenti potrebbero esserci in attacco: Sanchez non rinnoverà il contratto, ma dal Marsiglia rientrerà Joaquin Correa che, nonostante la stima di Simone Inzaghi, non verrà molto probabilmente confermato in rosa, e su di lui ci sarebbero due club argentini, ovvero il River Plate ed Estudiantes. Potrebbe essere ceduto anche Marko Arnautovic che quest’anno ha reso al di sotto delle aspettative, con 7 gol segnati in poco più di 1.000 minuti giocati. Lo scorso anno era stato acquistato per circa 10 milioni di euro dal Bologna, e l’Inter vorrebbe evitare di fare una minusvalenza, magari indirizzandolo verso l’Arabia Saudita.

Da queste, e altre cessioni, i nerazzurri sperano di ricavare circa 70 milioni di euro, che serviranno per acquistare un portiere, e il favorito rimane sempre Bento, un vice Dumfries sulla corsia di destra e poi una quarta punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto