Vai al contenuto

Calciomercato: resta viva la pista Hermoso, piace un attaccante del Napoli

Il punto sul mercato nerazzurro, con la pista Hermoso che rimane viva e con una nuova suggestione per l’attacco che coinvolge un attaccante del Napoli.

Con la seconda stella quasi in archivio, l’Inter sta programmando la prossima stagione, che si preannuncia ricca di impegni. Non bisognerà quindi farsi trovare impreparati. Marotta ed Ausilio lo sanno bene e stanno continuando a tessere contatti con i vari procuratori per rinforzare la squadra al meglio. Come detto nelle scorse settimane resta viva la pista Hermoso, mentre per l’attacco torna in auge il nome di un attaccante del Napoli.

Calciomercato Inter: resta viva la pista Hermoso, piace un attaccante del Napoli

raspadori italia

Già da qualche settimana si parla di un possibile approdo di Mario Hermoso (a parametro zero) all’Inter. Secondo SportMediaset lo spagnolo, attualmente in forza all’Atletico Madrid, è in cima alla lista della dirigenza nerazzurra per rinforzare il pacchetto arretrato. Su di lui, però, ci sono anche gli occhi della Premier League: West Ham e Aston Villa sono interessati. Per questo l’Inter sta vagliando anche altre piste, tra cui profili più giovani e futuribili come Solet del Salisburgo, Beukema del Bologna e Bijol dell’Udinese. Per quanto riguarda il discorso portiere invece, l’obiettivo della dirigenza nerazzurra è quello di portare a Milano il promettente estremo difensore brasiliano Bento. Il piano sarebbe quello di inserirlo in rosa al posto di Audero, che farà ritorno alla Sampdoria, e farlo crescere alle spalle di Sommer, per poi affidargli le chiavi della porta nerazzurra dalla stagione 2025-2026.

La novità di giornata è invece il ritorno di fiamma per Giacomo Raspadori. Sempre secondo SportMediaset, l’ex Sassuolo sarebbe la prima alternativa a Gudmunsson, per il quale il Genoa spara alto (40 milioni di euro). Raspadori potrebbe decidere quindi di trasferirsi in nerazzurro per avere più minutaggio rispetto al biennio a Napoli. Il classe ‘2000 potrebbe quindi completare il reparto insieme a Taremi e (a meno di clamorose offerte) dalla Thu-La.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi