Vai al contenuto

Calhanoglu, ecco come fa a segnare sempre su rigore: segreto svelato

Hakan Calhanoglu è una vera garanzia dal dischetto. Da quando è in Italia non ha mai sbagliato un calcio di rigore. Ecco il suo segreto.

Quando si parla di calci di rigore Hakan Calhanoglu rappresenta la certezza assoluta. Il centrocampista dell’Inter è un vero cecchino dagli undici metri. Da quando è in Italia non ha mai sbagliato un penalty, i suoi unici errori in tutta la sua carriera sono stati soltanto quattro, tre volte con la maglia del Bayer Leverkusen, fra il 2015 e il 2016. Il quarto e ultimo errore lo ha fatto con indosso la maglia della nazionale turca alle qualificazioni degli Europei, il 19 giugno 2023. Ma quel è il suo segreto per essere infallibile dal dischetto? Lo ha svelato Spillo Altobelli a La Gazzetta Dello Sport.

Calhanoglu, come fa a non sbagliare mai

Calhanoglu a braccia aperte dopo un gol

L’ex attaccante nerazzurro ha svelato la tecnica che il centrocampista turco adotta quando va sul dischetto e che lo fa essere una garanzia. “Parte in modo tranquillo, muovendosi con passo lento, fissando il portiere attentamente fino a quando non è giunto al pallone. Osserva ogni suo movimento, pronto a reagire; se non si muove, si prepara a calciare con forza e precisione, scegliendo un angolo preciso. Anche se il portiere indovina la direzione, su tiri così mirati e potenti è difficile che possa intervenire efficacemente. Per raggiungere la sicurezza di esecuzione di Calhanoglu, servono ore di allenamento, nervi saldi e un’abilità tecnica straordinaria”, le parole di “Spillo”.

Su Calhanoglu e Lautaro, ecco chi secondo Altobelli deve calciare i penalty: “Se il punteggio è ancora bloccato sullo 0-0, sembra quasi inevitabile che sia Calhanoglu a prendere il pallone e a posizionarsi sul dischetto. Dopo tutto, è lo specialista della squadra in situazioni simili. Tuttavia, se la partita è già stata decisa, allora il compito di calciare spetterà a Lautaro. Considerando la sua posizione in corsa per la classifica dei cannonieri e il suo impegno, merita di essere lui a segnare il gol decisivo per la vittoria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA