Vai al contenuto

Inter-Torino 2-0, Calhanoglu: “Non sono casinista. All’Inter mi sento a casa”

Intervenuto ai microfoni di DAZN nel postpartita di Inter-Torino, Calhanoglu ha ribadito il suo amore per i colori nerazzurri ed è pronto a festeggiare. 

Sebbene non ci siano particolari stimoli nel proseguire il campionato nel miglior modo possibile, l’Inter ha risposto presente all’appuntamento pomeridiano contro il Torino. L’allenatore Simone Inzaghi non ha optato per un turnover massiccio, scegliendo dunque di schierare la formazione titolare – cambiando semplicemente Carlos Augusto per l’infortunato Federico Dimarco -. Una scelta apparentemente insolita, ma che probabilmente è stata fatta per poter celebrare con il giusto merito i veri protagonisti di questa stagione straordinaria, coronata dalla seconda stella.

A decidere la sfida di San Siro ci ha pensato il turco Hakan Calhanoglu, che prima su un tiro diagonale di destro e poi con l’ennesimo calcio di rigore realizzato stende 2-0 i granata e regala un’ulteriore vittoria ai suoi. Nel postpartita è stato poi intercettato dai microfoni dell’emittente televisiva DAZN, dove tra un sorriso e l’altro ha espresso la sua opinione riguardo al presente della sua Inter.

Calhanoglu: “Giornata bellissima. Oggi sono contentissimo”

hakan calhanoglu inter juventus

Queste le sue parole al termine della gara di oggi: “I miei figli mi chiedono sempre quando possono scendere in campo, perché anche loro sono contenti e ascoltano sempre i cori dei tifosi. Anche io devo dire che sono contento: sinceramente non mi aspettavo i due gol e di divertirmi così tanto in uno stadio così bello. È tutto merito dei tifosi. Il segreto dei rigori? Credo sia la concentrazione: in generale non voglio sbagliare, quindi quando c’è l’occasione voglio metterla dentro a tutti i costi. Il segreto è lavorare e crederci. Volevo lo tirasse Lautaro, ma poi lui stesso mi ha detto di tirarlo. In campo e fuori siamo sempre insieme e ci divertiamo in ogni momento, quindi per questo lo ringrazio. Oggi è una giornata bellissima. Festa? In realtà non faccio casino, voglio stare sereno perché giocherò ancora. Dirette Instagram? E’ stata una cosa spontanea. Peraltro è entrato anche il nostro presidente a un certo punto ed è stato un bellissimo gesto. È l’ennesima dimostrazione del fatto che il presidente ci è sempre vicino, ci chiama e ci scrive. C’è un grande clima e si vede. L’Inter per me è tutto, ha alzato il mio valore e per questo devo tutto a loro“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts