Vai al contenuto

Calhanoglu, tatuaggio in onore dello scudetto con l’Inter

Hakan Calhanoglu è stato fondamentale nella vittoria della seconda stella. Il turco ha deciso di farsi un tatuaggio celebrativo in ricordo di questa stagione.

Il legame che si è instaurato tra Hakan Calhanoglu e i tifosi dell’Inter è difficile da spiegare a parole. Arrivato dal Milan nell’estate 2021, il turco si è subito imposto come uno dei giocatori chiave all’interno dello scacchiere di Simone Inzaghi. Nella Milano nerazzurra è stato in grado di trovare la propria dimensione. Nel corso degli anni è passato dall’essere un trequartista dal rendimento altalenante, all’essere uno dei playmaker più forti del mondo.

Quest’anno Calhanoglu è riuscito ad imporsi come uno dei principali leader del gruppo, in campo e fuori. Forse in Serie A nessun giocatore ha saputo mantenere la sua costanza di rendimento nell’arco della stagione. Per lui si tratta del primo scudetto vinto in carriera e ha deciso di omaggiare il trionfo attraverso un nuovo tatuaggio.

Il nuovo tatuaggio di Calhanoglu

calhanoglu tatuaggio seconda stella

Sui social è stata postata una foto di Hakan Calhanoglu e del suo tatuatore ad opera completata. È possibile vedere sul braccio del turco un disegno che omaggia lo scudetto vinto con l’Inter. Sono infatti raffigurate le ormai iconiche due stelle che il prossimo anno si troveranno sopra allo stemma dell’Inter, a simboleggiare i venti campionati vinti dai nerazzurri.

Il fatto che Calhanoglu abbia voluto tatuarsi lo scudetto vinto con l’Inter non fa altro che testimoniare il grandissimo rapporto che si è creato tra il turco e la piazza. Forse ha voluto inciderlo sulla propria pelle anche per il modo in cui è arrivato: sul campo del Milan, sua ex squadra. Il capitano della nazionale turca aveva sofferto parecchio nel 2022, quando a trionfare furono i rossoneri. In particolare non gli era andato giù il trattamento riservatogli durante i festeggiamenti dai suoi ex tifosi e compagni di squadra. Insomma, per Calhanoglu questo tricolore ha simboleggiato sia un traguardo tagliato che una rivalsa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli