Vai al contenuto

Capozucca: “Gasperini rimpiange l’Inter. Nerazzurri volevano Capello”

L’attuale direttore sportivo della Ternana, Stefano Capozzucca, ha parlato del passato di Gasperini all’Inter, ed anche dell’idea Capello per i nerazzurri.

La clamorosa vittoria di ieri sera dell’Atalanta ad Anfield contro il Liverpool nei quarti di finale d’andata di Europa League, con i bergamaschi che hanno vinto per 3-0, ha rappresentato un momento storico per il calcio italiano. Grande merito di tutto ciò, sicuramente è dell’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini, che è stato elogiato dal direttore sportivo Stefano Capozzucca, oggi alla Ternana.

Il ds ha parlato dell’esperienza di Gasperini all’Inter, durata pochissimo, e del fatto che i nerazzurri prima di ingaggiare l’attuale allenatore dell’Atalanta, avevano cercato Fabio Capello.

Capozucca: “Gasperini, che rimpianto l’esperienza all’Inter”

gasperini atalanta inter

Nel 2011, i nerazzurri puntarono su Gian Piero Gasperini, per dar vita a un nuovo ciclo, dopo la conquista del Triplete e del Mondiale per Club, ma la sua esperienza durò appena 4 partite, con tre sconfitte e un pareggio, oltre ad aver perso la Supercoppa italiana contro il Milan.

Sicuramente un esperienza pessima per l’attuale tecnico dell’Atalanta, e che ha reso grande la “Dea”, portandola costantemente in Europa, anche in Champions League.

Della sua esperienza all’Inter, ha parlato Capozucca, ecco le sue parole riportate da FcInterNews:

Secondo me ha rimpianti per quanto accaduto a Milano, è arrivato in un momento di difficoltà della società, non era la solita Inter. Gasperini può allenare qualunque squadra perché ha personalità e capacità per poterlo fare. Lui però si trova bene a Bergamo e gli auguro di vincere un trofeo che sarebbe importante”.

Ma lo stesso direttore sportivo della Ternana, lancia un’indiscrezione clamorosa, affermando che Gasperini non fu la prima scelta dell’Inter:

I nerazzurri volevano Capello, poi non fu lasciato libero dall’Inghilterra e virarono su Gasperini ma non ha potuto dimostrare il suo valore all’Inter“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto