Vai al contenuto

Che fine ha fatto Tiago Djalò, strappato dalla Juve all’Inter ma mai in campo

Uno dei nomi caldi della scorsa sessione di calciomercato è stato sicuramente quello di Tiago Djalò, ex difensore del Lille, approdato a gennaio alla Juventus, soffiandolo di fatto all’Inter. Il difensore aveva un accordo con il club nerazzurro per arrivare a Milan a parametro zero in estate, ma i bianconeri hanno deciso di intavolare una trattativa con il club francese, per acquistarlo subito e lo hanno portato a Torino già lo scorso gennaio.

Djalò sta recuperando da un grave infortunio al ginocchio, con l’ultima partita ufficiale giocata che risale al marzo 2023, e per questo motivo non ha ancora fatto il proprio esordio in maglia bianconera. Le sue condizioni stanno migliorando, ma se non dovesse trovare spazio anche nelle ultime giornate di Serie A, l’ipotesi di una sua cessione in prestito non sarebbe da scartare.

Strappato all’Inter, ora Djalò può essere già ceduto

tiago djalò juventus inter

Come riportato da Fanpage, il difensore ex Lille non ha ancora esordito con la maglia della Juventus, in quanto sta recuperando dalla rottura del legamento crociato. Il club bianconero, nonostante Djalò avesse un accordo con l’Inter per il suo arrivo a giugno, ha fatto di tutto per portarlo subito in Italia, pagando al club francese 3,6 milioni di euro subito, a cui vanno aggiunti altri 2,6 milioni di euro di bonus, oltre a 1,5 milioni di oneri accessori.

Un’operazione senza dubbio onerosa, considerando che il contratto di Tiago Djalò sarebbe scaduto a giugno di quest’anno, e quindi sarebbe arrivato a parametro zero. La Juventus ha fatto di tutto per consegnarlo già a gennaio nelle mani del tecnico Massimiliano Allegri, che ha assicurato che il portoghese giocherà nella parte finale della stagione.

Ora mancano nove partite alla fine del campionato, e Djalò non ha ancora fatto il suo debutto in maglia bianconera, e se non dovesse trovare minutaggio anche in queste ultime partite, è possibile che venga ceduto la prossima estate in prestito ad un altro club di Serie A.

Infatti, la concorrenza in difesa è tanta nel club juventino, e la prossima stagione tornerà dal prestito alla Roma anche Huijsen, che ben sta figurando nella Capitale, e perciò l’idea migliore per lui potrebbe essere quella di farsi le ossa ed abituarsi al nostro campionato in un altro club di Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto