Vai al contenuto

“Chi non salta interista è” e Snejder risponde così

Sneijder segno del triplete
CONDIVIDI:
Banner Libro

Sneijder interista per sempre. Una leggenda del calcio, uno dei nomi più importanti ad aver indossato la maglia della nazionale olandese ma soprattutto, per i tifosi interisti, uno degli eroi del triplete nerazzurro. Nell’impresa capeggiata dallo Special One José Mourinho, infatti, Wesley Sneijder  era stato uno dei talenti ad aver impressionato di più e ad aver conquistato maggiormente i cuori dei sostenitori.

A quanto pare, stando ad un episodio curioso capitato recentemente, questo amore nei suoi confronti è totalmente ricambiato. I tifosi della Beneamata non lo hanno mai dimenticato e, dal canto suo, anche l’olandese sembra essere rimasto legato ai colori che lo hanno visto salire sul tetto d’Europa. Ecco cosa è successo.

Sneijder risponde a un coro contro l’Inter: tre e mano sul cuore

Si era appena concluso un match tra vecchie glorie in Belgio in cui l’ex nerazzurro aveva preso parte e, prima di lasciare lo stadio, si era diretto verso gli spalti per regalare autografi ai tifosi. Ecco che all’improvviso, da qualche fila più in alto, parte un coro: “Chi non salta interista è, e tra le risate generali Sneijder se ne accorge immediatamente. La sua risposta? Prima il segno del “tre” con le dita, in riferimento proprio al triplete vinto dall’Inter nella stagione 2009/2010, poi una mano sul cuore ad indicare quel ricordo, quello della sua squadra, dove lo conserva. Potranno essere fieri i tifosi nerazzurri dopo aver saputo che una leggenda del club, anche a carriera conclusa, difende così orgogliosamente i propri vecchi colori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati