Vai al contenuto

Como, smentite le voci di un interesse per Correa. Il ds: “Mi tengo Gabrielloni”

Joaquin Correa in una intervista prima della cessione al Marsiglia
CONDIVIDI:
Banner Libro

Como, il direttore sportivo Ludi: “Noi interessati a Correa? Smentisco”

Il Como torna in Serie A dopo 21 anni e i piani per la prossima stagione cominciano a essere messi sul tavolo per la programmazione. A un passo dell’attesissima finestra di calciomercato, secondo alcune indiscrezioni riportate anche dai quotidiani autorevoli, la squadra lombarda avrebbe già pensato a due profili nuovi per il reparto offensivo, Mauro Icardi e Joaquin Correa, pensando di poter ispirarsi al Monza neopromosso di Silvio Berlusconi, che appena salito in A aveva una disponibilità economica profonda e, come viene riportato da La Gazzetta dello Sport: “applicò con l’a.d. Adriano Galliani un’idea vincente che vale ancora oggi, due stagioni dopo. In primis giocatori italiani o, in alternativa, con esperienza della nostra Serie A“.

Sono tante difatti le aspettative che il club e i tifosi hanno per il prossimo campionato di Serie A, ma i rumors di mercato circa l’interesse del Como nei confronti di Icardi e di Correa sono stati smentiti dal direttore sportivo della squadra. Carlalberto Ludi a tal proposito è intervenuto ai microfoni di Sportitalia per parlare delle strategie di mercato: “Posso dire che Fabregas sarà certamente alla guida della squadra anche nella prossima stagione. Non c’è nessun dubbio“, e a proposito dei due attaccanti argentini ha detto: “Posso smentire il nostro interesse nei confronti di questi giocatori. In attacco mi tengo Gabrielloni“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio