Vai al contenuto

Con la vittoria contro l’Empoli arriva il primo traguardo matematico per l’Inter

Inter qualificata in Champions League: obiettivo centrato con 8 gare di anticipo con 25 punti di vantaggio sulla quinta.

L’Inter sogna lo scudetto ma centra un obiettivo. Se la marcia trionfale dell’Inter di Simone Inzaghi verso lo scudetto della seconda stella non si ferma, la società festeggia il primo obiettivo della sua stagione.

I nerazzurri si trovano in testa alla classifica +14 sul Milan e, dopo la vittoria di ieri contro l‘Empoli, hanno matematicamente centrato la qualificazione alla prossima Champions League. Un obiettivo dato da tutti per scontato ma che fa soltanto sorridere i vertici della dirigenza interista.

Inter matematicamente in Champions League con 8 gare d’anticipo

squadra esulta Lecce-inter

Gli uomini di Simone Inzaghi sono riusciti a raggiungere questo obiettivo con ben 8 giornate d’anticipo, registrando un differenziale di 25 punti di vantaggio sulla Roma, al momento quinta in classifica.

Un risultato sorprendente se consideriamo che ad inizio stagione non tutti davano tanto credito alla formazione nerazzurra dopo le partenze di Onana, Dzeko, Lukaku e Brozovic. Per la società è un traguardo importante dato che si tratta della settima partecipazione consecutiva. Prima dell’avvento del gruppo Suning, la possibilità di giocare in Champions League non era nient’altro che un sogno, a volte irrealizzabile.

Dal 2018 ad oggi l’Inter ha fatto registrare dei progressi notevoli anno dopo anno, nonostante le grosse difficoltà societarie: 5 titoli, quasi 6, una finale di Champions e una di Europa League ne sono la prova lampante. Zhang festeggia e si coccola i vertici della dirigenza, da lui selezionati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso