Vai al contenuto

Conte pronto a tornare in Italia, su di lui ci sono tre squadre di A

Il prossimo anno può essere quello buono per vedere nuovamente Antonio Conte su una panchina di una squadra italiana, dopo l’ultima esperienza all’Inter dove ha vinto lo Scudetto nella stagione 2020-21, ma lasciando subito dopo il club nerazzurro, che poi ha virato su Simone Inzaghi. Dopo la non brillante esperienza al Tottenham, Conte è pronto a ritornare in Serie A, e su di lui ci sono Napoli e Milan, ma occhio anche alla Roma nel caso in cui Mourinho non dovesse rinnovare il suo contratto con il club giallorosso.

Napoli e Milan su Conte, ma attenzione alla Roma

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, potrebbe essere un’asta per l’ex ct della Nazionale, rimasto senza panchina dopo l’esonero al Tottenham nello scorso marzo. Antonio Conte vorrebbe tornare in Italia, e ci sono alcuni top club che sarebbero ben disposti ad accontentarlo. A partire dal Napoli, che attualmente ha Mazzarri in panchina, ma legato da un contratto fino al termine della stagione che difficilmente verrà rinnovato. Inoltre il club azzurro potrebbe avviare una rivoluzione tecnica, con alcuni giocatori importanti che potrebbero salutare (come Zielinski all’Inter).

Ma sull’ex tecnico di Inter e Juventus, ci sarebbe anche il Milan, con il nuovo consulente Zlatan Ibrahimovic che starebbe spingendo per avere Conte in panchina, al posto di Stefano Pioli. C’è da convincere però il presidente milanista Gerry Cardinale, che non vorrebbe fare enormi investimenti per lo stipendio del tecnico e soprattutto sul mercato, come da sempre esige Antonio Conte.

Mentre un’ultima contendente sembra essere la Roma, ma tutto dipenderà dal futuro di Josè Mourinho, che ha manifestato la volontà di restare nella capitale, ma la famiglia Friedkin ancora non ha sciolto le riserve sul suo futuro. Probabilmente la proprietà giallorossa aspetterà la fine della stagione, per vedere se la tanto agognata presenza in Champions League rimarrà un obiettivo mancato, o realtà.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto