Vai al contenuto

Cosa rischia Simone Inzaghi per la telefonata alla squadra

CONDIVIDI:
Banner Libro

Simone Inzaghi squalifica. Sabato sera, allo stadio Olimpico di Roma, si è tenuta una delle partite più difficili per l’Inter in questa stagione, ma che la squadra è riuscita a portare a casa per 4-2.

Al termine della gara è emerso un curioso retroscena che ha visto come protagonista Simone Inzaghi. Il tecnico, squalificato e in tribuna, pare abbia telefonato al vice Farris arrabbiandosi con la squadra e per come stava giocando. Fatto sta che dopo quella sfuriata l’Inter è scesa in campo con tutt’altro appiglio ribaltando il risultato.

Cosa rischia Simone Inzaghi per quella telefonata?

L’allenatore nerazzurro per questa telefonata rischia però un’ulteriore giornata di squalifica oltre ad una multa per coloro che hanno lo aiutato nella comunicazione con la squadra. Difatti, i contatti fra tecnici squalificati e squadra sono proibiti dal codice Figc, e se la versione raccontata dal calciatore Alessandro Bastoni è vera, il tecnico potrebbe non essere presente nella prossima giornata di Serie A.

Il numero 95 interista ha infatti riportato della famosa telefonata di Simone Inzaghi in cui chiedeva ai suoi ragazzi di “essere quelli di qualche giorno fa”. Peccato che il codice di giustizia sportiva è chiaro: i tecnici squalificati non possono interagire in nessun modo, diretto o indiretto, con i calciatori della propria squadra per tutto il corso della partita.

In caso di squalifica per Simone Inzaghi, in Inter-Salernitana che si giocherà venerdì, sarà di nuovo presente il vice allenatore Farris.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Brunella Tarsilli

Brunella Tarsilli