Vai al contenuto

La data del bus scoperto è appesa ad un filo: le ultime

L’Inter si prepara a celebrare la vittoria dello scudetto. I festeggiamenti sono già stati programmati, ma a complicare la situazione ci sta pensando il meteo.

È il giorno della verità. È in programma stasera alle 20:45 il fischio d’inizio di Milan-Inter. I nerazzurri, in caso di vittoria, potrebbero assicurarsi già stasera la matematica certezza della conquista del campionato. Solo in questa circostanza i tifosi potrebbero dare il via ai festeggiamenti ufficiali per la seconda stella. Qualora l’Inter uscisse dal derby con un pareggio o, peggio, con una sconfitta non ci sarebbero problemi: la festa verrebbe solo rimandata alla settimana successiva, in occasione della partita con il Torino.

C’è però un fattore che sta complicando la logistica attorno all’organizzazione dell’evento: il funesto maltempo che da qualche ora si è abbattuto su Milano. Ciò potrebbe rendere impraticabile la sfilata con bus scoperto, prevista dalla società (in caso di vittoria stasera) nella giornata di domani. Per questo motivo si stanno varando diverse ipotesi per far fronte al problema.

La data del bus scoperto potrebbe slittare

bus scoperto inter

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il maltempo starebbe portando la società a fare delle riflessioni. In caso di vittoria contro il Milan, la festa con tanto di pullman scoperto sarebbe dovuta andare in scena nella giornata di domani, martedì 23 aprile. Le previsioni metereologiche tuttavia non sono rassicuranti: è prevista abbondante pioggia. L’idea che starebbe balenando agli alti piani di Viale della Liberazione sarebbe quella di rimandare il tutto a mercoledì, quando il maltempo si sarà alleggerito di intensità.

Non saranno invece fermati dalla pioggia i festeggiamenti dei tifosi. Prima della partita è previsto il consueto saluto al pullman dell’Inter in zona Ippodromo. Dopo la partita, in caso di risultato positivo, la festa si sposterebbe in piazza Cairoli. Da lì partirebbe il corteo dei tifosi che arriverebbe fino in piazza Duomo. Se l’Inter pareggiasse o perdesse, il tutto sarebbe rimandato alla prossima giornata di campionato, che vedrà i nerazzurri scendere in campo a San Siro contro il Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli