Vai al contenuto

Dimarco, tatuaggio per lo Scudetto: coppa, biscione e due stelle

Federico Dimarco ha voluto ricordare così la vittoria dello storico ventesimo Scudetto: nuovo tatuaggio commemorativo sulla coscia con i simboli dell’Inter.

Spesso si parla degli attaccanti perché sono quelli a comparire più spesso sul tabellino, quelli che l’azione la finalizzano, quelli che alla fine si ritrovano ad esultare sotto la curva dopo aver insaccato il pallone in rete. Dimarco non è uno di loro, almeno non in senso stretto, eppure sul tabellino ci è finito diverse volte in questa stagione, spesso anche con gol da cineteca.

Le presenze per il numero 32 nerazzurro sono 37, in cui l’ex gialloblù ha anche regalato 6 marcature e altrettanti assist ai compagni: numeri non da poco per un difensore, anche se schierato sulla corsia laterale. Da autentico protagonista della corsa al titolo, ecco come Dimarco ha voluto ricordare lo storico traguardo del ventesimo tricolore.

Nuovo tatuaggio per Dimarco in onore dello Scudetto: doppia stella ben in vista sulla coscia

Nuovo tatuaggio di DImarco per celebrare lo Scudetto

Uno Scudetto vinto a San Siro contro il Milan dopo una stagione quasi impeccabile, il raggiungimento tanto atteso del ventesimo trofeo che ha significato seconda stella sulla casacca: un’annata sicuramente da ricordare per tutti i cuori nerazzurri. Ecco allora l’idea di Federico Dimarco: nuovo tatuaggio fatto realizzare apposta per l’occasione, tra l’altro dallo stesso tatuatore di Leao, Igor e Montipò.

Il disegno eseguito da Cristiano Giovanni sulla coscia del nerazzurro vede al centro la coppa dello Scudetto, il biscione che la avvolge e le due stelle ben evidenti sopra di essi. Il tutto si staglia su uno sfondo bicromatico nero e blu, ovviamente, e sovrasta una base che reca incisa la data decisiva: 22/04/2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati