Vai al contenuto

Domani vertice con l’agente di Inzaghi: attesa per la fumata bianca

Beppe Marotta e Simone Inzaghi
CONDIVIDI:
Banner Libro

Nuovo incontro Inter Inzaghi. Dopo aver definito ufficiosamente, almeno per il momento, il discorso legato al nuovo contratto con il capitano Lautaro Martinez e aver perfezionato ogni dettaglio per il prolungamento di Nicolò Barella, con l’annuncio atteso prima dell’esordio degli Azzurri a Euro 2024, che a breve si legherà all’Inter con un contratto fino al 2029, con uno stipendio di 6,5 milioni di euro all’anno più bonus, l’Inter si prepara a blindare un altro dei propri gioielli, l’artefice della cavalcata trionfale in campionato che ha portato in dote alla Beneamata il ventesimo scudetto e la seconda stella.

Non c’è due senza tre

In vista della nuova stagione che sta iniziando a prendere forma, dalle parti di Viale della Liberazione manca ancora un tassello per completare il mosaico dei rinnovi. Serve un’ultima firma per confermare quasi in toto i principali artefici della memorabile campagna condotta dall’Inter in Serie A, quella del tecnico Simone Inzaghi. L’allenatore piacentino, attraverso la mediazione con la dirigenza nerazzurra portata avanti dall’agente Tullio Tinti, nelle ultime settimane ha tenuto alcuni incontri tra la dirigenza, nel bel mezzo della gestione del passaggio di proprietà, non solo per parlare dell’estensione del contratto, alla cui naturale scadenza manca poco più di un anno. Nella giornata di domani, presso gli uffici di Viale della Liberazione, la dirigenza dell’Inter incontrerà Tinti per un nuovo vertice, dopo quello di giovedì, con l’obiettivo di risolvere gli ultimi dettagli per il prolungamento del contratto del tecnico. Secondo quanto riportato da Sky Sport, l’incontro verterà sulla formula del rinnovo: un’opzione 1+1, che prevede un contratto fino al 2026 con possibilità di estenderlo di un’ulteriore stagione, oppure un rinnovo biennale fino al 2027. In entrambi gli scenari, è previsto un adeguamento dell’ingaggio di Inzaghi a 6,5 milioni di euro a stagione, con una parte legata ai bonus per le prestazioni in Champions League e Mondiale per club. Un possibile incontro risolutivo, dato che le parti sono molto vicine a un accordo e desiderose di proseguire insieme a lungo.

Nel frattempo, Marotta, Ausilio e il resto della dirigenza incontreranno lo stesso Inzaghi anche per programmare la nuova stagione, a partire dal ritiro estivo e dalle amichevoli, fino alle operazioni di mercato con l’obiettivo di costruire una squadra ancora più competitiva e in grado di confermare il tricolore e migliorare ulteriormente le prestazioni mostrate in campo internazionale. I rinnovi di Barella, già sicuro e firmato, insieme a quelli imminenti di Inzaghi e Lautaro, rappresentano i pilastri su cui l’Inter intende costruire il proprio futuro, fermamente appoggiato dall’entusiasmo dei tifosi, con la dirigenza al lavoro per assicurare continuità e successo alla squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella