Vai al contenuto

Dopo il cda si torna alla normalità: attesa per le firme di Inzaghi, Lautaro e Barella. Nuovo incontro per Dumfries

Inzaghi, Lautaro, Barella, Dumfries rinnovi
CONDIVIDI:
Banner Libro

Cda Inter. Martedì 4 giugno è una data importante da segnare sul calendario dell’Inter: il cda convocato per quel giorno eleggerà infatti il nuovo presidente dell’Inter. Passaggio che chiudere formalmente l’era Suning e di presidenza Zhang e inaugurerà a tutti gli effettivi il nuovo corso del fondo californiano, Oaktree.

Da questo momento in poi è atteso il ritorno alla normalità e alla piena operatività di tutta la dirigenza, sopratutto sul fronte dei rinnovi. Con l’accordo già raggiunto da tempo con Barella per prolungare, l’annuncio di un intesa anche sul contratto di Lautaro è la ciliegina sulla torta per un Inter che vuole continuare a vincere e vuole farlo affidandosi al proprio “zoccolo duro” che si è già dimostrato vincente, rinnovando entrambi fino al 2029.

In settimana previsto incontro con Inzaghi

In settimana è previsto anche un incontro con l’agente di Inzaghi, Tinti, per mettere nero su bianco il prolungamento con adeguamento di ingaggio fino al 2027.

Tra i rinnovi in agenda c’è anche quello di Denzel Dumfries, il cui contratto scade tra un anno. L’europeo in arrivo che Dumfries vuole vivere da protagonista potrebbe portare dei compratori a bussare alle porte del club, proprio come fece la stessa Inter nel 2021 dopo le prestazioni dell’olandese all’ultimo europeo.

In ogni caso, riacquista la piena operatività, è in programma un incontro per discutere del rinnovo, opzione che darebbe garanzie tecniche a Inzaghi che spinge per tenerlo e allo stesso tempo darebbe maggior potere negoziale al club per un eventuale cessione.

L’interesse dell’Inter risale prima a quello dei cugini rossoneri ma le richieste troppo alte del porto hanno portato ad altre scelte, per entrambe le squadre. L’Inter però è rimasta convinta del valore del giocatore ed ecco spiegato il nuovo affondo, questa volta andato in porto.

Taremi sarà a disposizione di Inzaghi fin dal primo giorno di ritiro mentre Zielinski giocherà l’Europeo con la sua Polonia e dunque arriverà a preparazione già iniziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts

Tag: