Vai al contenuto

Ecco quali record potrebbe ancora raggiungere l’Inter

L’Inter vincitrice della seconda stella è ancora in corsa per i record da eguagliare o superare, i quali potrebbero entrare nei libri di storia del calcio. 

L’Inter ha vinto il campionato con cinque giornate d’anticipo, e ora ha ancora a disposizione quattro giornate per raggiungere qualche obiettivo che nessuno ha mai centrato. Sfumato il record di punti dopo il pareggio casalingo con il Cagliari nella partita di domenica 14 aprile, ecco quali sono tutti i record che l’Inter può ancora eguagliare o superare da qui a fine stagione.

Il primo obiettivo che i nerazzurri possono confezionare è relativo ai gol. La squadra di Simone Inzaghi segna in tutte le gare di Serie A dalla trasferta di Empoli del 23 aprile 2023 ed al momento si trova a quota 42 giornate consecutive con gol. Il record appartiene alla Juventus (44), ma i nerazzurri potrebbero raggiungerla e superarla nelle prossime partite contro, Sassuolo, Frosinone e Lazio e Verona.  Un altro obiettivo è relativo al minor numero di gol subiti e al maggior numero di gol fatti in trasferta: il primo record appartiene alla Juventus della stagione 2011/2012 e replicato poi nell’annata 2015/2016 con 20 gol incassati. L’Inter al momento ne ha subiti 18 in 34 giornate di campionato. Il secondo record invece appartiene al Napoli del 2016/2017 con 50 reti segnate; l’Inter ne ha confezionate 38.

Altri record possibili

inter festa scudetto duomo

Gli altri record a cui l’Inter può puntare riguardano i punti e un confronto con le varie Inter del passato: per quanto riguarda i punti, l’Inter è a quota 44 conquistati in trasferta, e il record è stato stabilito dalla stessa Inter nel 2006-07 e dal Milan nel 2020-21, entrambe con 49. Ai nerazzurri mancano tre trasferte con 9 punti a disposizione: Sassuolo, Frosinone e Verona, dunque potrebbe superare il record di maggior punti accumulati in trasferta. Inoltre, nel girone di ritorno i nerazzurri sono a 41 punti e potenzialmente possono arrivare a 53, record che appartiene alla Juventus del 2015-16 con 52 punti. Un altro obiettivo è relativo al distacco dalla seconda in classifica: l’Inter è a +19 sul Milan, il record è proprio dei nerazzurri con il vantaggio di 22 lunghezze sulla Roma seconda nel 2006-07.

L’Inter di Simone Inzaghi è a 89 punti, il primato è finora appannaggio della squadra di Roberto Mancini nel 2006-07 che chiuse con 97 punti. I nerazzurri possono superare il passato conquistando almeno 9 punti sui 12 disponibili. Alla stagione nerazzurra 2006/2007 appartengono altri due record: le vittorie in campionato e le vittorie in trasferta. L’Inter è a 28 vittorie in campionato, il record è di 30 successi complessivi, e per quanto riguarda le vittorie in trasferta,  l’Inter di oggi è a 14 e il record è a 15.

L’Inter di Mancini inoltre riuscì a chiudere il campionato con zero sconfitte in trasferta, l’Inter di Inzaghi per ora tiene il passo. L’ultimo record da poter superare è quello dei marcatori diversi: i nerazzurri 2023/2024 hanno mandato in rete 16 giocatori diversi; nel passato, l’Inter di Conte e quella di Mancini riuscirono a portare in gol 18 marcatori differenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio