Vai al contenuto

L’ex che ha “tradito” l’Inter è diventato un flop

Romelu Lukaku è stato un gigante in nerazzurro ma sembra essersi perso alla corte giallorossa: 65 milioni di euro e 10 di bonus pagati dall’Inter nell’agosto 2019, subito la scelta della maglia numero 9, debutto con gol in Serie A nella sfida contro il Lecce e un totale di 78 reti in 132 presenze al netto di tre stagioni a Milano.

Lukaku-flop: non è più Big Rom?

La nuova Roma di Daniele de Rossi, subentrato ieri all’altro ex Inter Josè Mourinho, dovrà affrontare anche il problema del “gigante” Lukaku che si fa piccolo contro le big: l’ultimo caso è quello della sfida contro il Milan, in cui Big Rom è stato abilmente contenuto da Gabbia rimediando un severo 5 in pagella. In una squadra in difficoltà che si trova appena a 20 punti, nona nella classifica di Serie A ben sotto le aspettative, il bomber belga non sembra poter garantire la costanza di gol e rendimento che lo aveva contraddistinto in nerazzurro.

Il 90 giallorosso è rimasto a secco contro i rossoneri, contro i bergamaschi dell’Atalanta, contro i biancocelesti nel derby dell’Olimpico e contro la Juventus nella sconfitta per 1-0, totalizzando soltanto 2 reti nelle ultime 6 uscite: un bottino davvero troppo scarno per uno come lui. riuscirà il nuovo tecnico a riportare l’attaccante ai livelli straordinari raggiunti in coppia con Lautaro con la maglia dell’Inter?

Certamente non lo rimpiangono i tifosi della sponda nerazzurra di Milano, che per consolarsi del suo smacco con l’apertura alla Juventus prima dell’approdo nella capitale possono godersi i gol del loro nuovo, vecchio bomber: il toro Lautaro Martinez (18 i gol per lui in questo campionato, il migliore nella classifica delle marcature)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati