Vai al contenuto

Fabbian, l’Inter ha la recompra nel 2025. Ma se il Bologna volesse venderlo prima?

Giovanni Fabbian , classe 2001, è certamente una delle note positive del sorprendente Bologna di Thiago Motta, che dopo quasi 60 anni dalla partecipazione alla Coppa dei Campioni, sogna di partecipare il prossimo anno alla nuova Champion League. Il ragazzo padovano è stato l’autore del primo gol nell’ultima giornata di campionato che ha permesso ai felsinei di superare il Verona e collocarsi nelle prime posizioni di classifica.

L’Inter che ha ceduto Fabbian nell’ultima sessione di mercato al Bologna per 5 milioni di euro nell’operazione Arnautovic, però segue il ragazzo con grande attenzione.

La società nerazzurra sul talentino, cresciuto nella cantera nerazzurra, ha una clausola di ricompra fissata a 12 milioni di euro per il 2025 e non intende rinunciarvi, anche perché non ha nessuna intenzione di sbagliare e commettere  gli stessi errori del passato,  come la cessione nel 2022 dell’ altro promettente e valido giocatore del vivaio nerazzurro: Cesare Casadei.

Se il Bologna vuole venderlo prima? Non può

Fabbian Inter Bologna

Fabbian è stato la stagione scorsa il miglior centrocampista della serie B con la maglia della Reggina, realizzando ben 8 gol . Ed anche quest’anno, in serie A, non ha perso il vizietto del gol. Quattro sono le reti messe a segno, facendo la felicità del Bologna e soprattutto dell’Inter che lo segue passa dopo passo per riportarlo in nerazzurro.

L’Inter ha il diritto di recompra è vero, ma cosa succederebbe se la prossima estate arrivasse un club che metterebbe sul piatto 20 milioni di euro? Risposta secca: il club rossoblu non potrebbero vendere il giocatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luigi Rubino

Luigi Rubino