Vai al contenuto

Fantamedia, i calciatori dell’Inter primi in tutti i ruoli: non era mai successo prima

Inter record dopo record: la stagione sensazionale dei nerazzurri non sta facendo registrare numeri incredibili soltanto sul terreno di gioco. La formazione di Inzaghi è prima in classifica e detiene il primato in tutte le altre statistiche di questa Serie A: maggior numero di gol fatti (69), minor numero di gol subiti (13), migliore differenza reti (+56), maggior numero di vittorie (23), minor numero di sconfitte (1) e l’elenco è molto lungo, passando anche per la testa della classifica marcatori con Lautaro Martinez.

C’è un altro dato, però, da record, alquanto più curioso: per la prima volta nella storia del nostro campionato, infatti, al gioco molto in voga del Fantacalcio si registrano numeri che confermano l’assoluto dominio nerazzurro sulla Serie A. Ecco la statistica sorprendente dell’Inter riscontrata sulla popolarissima piattaforma virtuale.

Inter, Fantacalcio: il traguardo che supera anche il Napoli di Spalletti

I campioncini fantacalcio di Lautaro, Calhanoglu e Sommer

Non era mai successo negli annali della massima divisione italiana che i giocatori di una stessa squadra primeggiassero in tutti i ruoli per fantamedia, ovvero la media dei voti che i calciatori ottengono comprensiva di bonus e malus rimediati (come ad esempio gol, assist, ammonizioni o espulsioni). Una supremazia totale, mai messa in dubbio, che ha superato ogni precedente.

Partendo dai portieri la fantamedia migliore è proprio quella dello svizzero Sommer, 5,71 con soli 13 gol subiti in 26 partite, seguito da Di Gregorio del Monza (5,60) e Carnesecchi dell’Atalanta (5.56). Nel reparto difensivo svettano le frecce nerazzurre: al primo posto Federico Dimarco con un fantastico 7,30 viziato da 4 reti e 6 assist, seguito da Buongiorno del Torino (6.74) e dal compagno Denzel Dumfries al terzo posto (6.73). Figura tra l’altro nella top five del ruolo anche Francesco Acerbi con una fantamedia di 6.57.

A centrocampo non ha rivali Hakan Calhanoglu: il regista turco è primo con 7.72 anche grazie alle 9 reti messe a segno (7 trasformando calci di rigore) e ai suoi 3 asssit. Dietro di lui il genoano Gudmunsson (7.62) e il rossoblù di sponda emiliana Riccardo Orsolini (7.43). Spaventoso il dato tra gli attaccanti: Lautaro Martinez a 9.67 stacca Paulo Dybala (8.74) e Osimhen (8.19), e al quinto posto troviamo anche il suo partner del gol Marcus Thuram (8.04)

Ci era andato vicino il Napoli di Spalletti lo scorso anno, che aveva chiuso la stagione con rispettivamente Meret, Kvara e Osimhen al top nei tre reparti di porta, centrocampo e attacco, ma aveva ceduto il primato difensivo all’esterno basso del Monza Carlos Augusto (ironicamente, oggi all’Inter anche lui). Ora gli occhi di tutti sono puntati sugli uomini di Inzaghi e la domanda che si pongono è: riusciranno i nerazzurri a concludere questa stagione da capogiro mantenendosi su questi livelli?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati