Vai al contenuto

Festa scudetto, l’Inter si porta avanti e avvia l’iter organizzativo: da San Siro al Duomo, tutte le ipotesi

L’Inter inizia a preparare la possibile festa scudetto. Con un margine di 14 punti a sole nove giornate dalla fine, la domanda che ogni tifoso sembra ormai porsi è “quando succederà” piuttosto che “se succederà”.

Tra i tifosi nerazzurri, la prima data segnata sul calendario è sicuramente lunedì 22 aprile, giorno del derby in casa dei cugini che, a classifica invariata, in caso di vittoria permetterebbe di festeggiare il tricolore proprio in quel giorno. Ma questi sono più discorsi per i tifosi. Società, squadra, nessuno considera lo scudetto già vinto e la volontà al rientro dalla sosta sarà quella di tornare a spingere sull’acceleratore e arrivare al traguardo il prima possibile.

Allo stesso tempo però, il vantaggio acquisito è importante e permette alla società di portarsi avanti nella programmazione e nell’organizzazione di una possibile festa scudetto. Secondo quanto appurato da Il Nerazzurro, l’Inter avrebbe dato già mandato a una società che organizza eventi di iniziare a pianificare la festa per la seconda stella.

Un’evento che sarà certamente diverso all’ultimo scudetto del 2021, quando fu festeggiato nello stadio vuoto a causa delle restrizioni Covid.

San Siro, Duomo: tutte le ipotesi sulla festa scudetto

inter scudetto seconda stella

Allo studio ci sono diverse ipotesi. In caso di vittoria dello scudetto prima della penultima giornata, molto probabilmente la coppa verrà consegnata all’Inter nel corso della 37esima giornata quando i nerazzurri giocheranno in casa contro la Lazio. Ma se il programma ufficiale è ben noto, con la premiazione ufficiale che avverrà a San Siro dove verrà anche sollevato il trofeo, da scoprire è il programma della festa successiva che punta a coinvolgere i tifosi. Le ipotesi in campo sono almeno due.

La prima è che il club nerazzurro potrebbe optare per una festa all’interno dello stadio, come deciso dal Napoli lo scorso anno, restando dunque all’interno di San Siro e allestendo uno spettacolo incredibile, con ospiti e cantanti pronti ad esibirsi davanti al popolo nerazzurro.

Uno spettacolo simile alla festa dei cento anni del club nel 2008, per intenderci, quando salirono sul palco grandi artisti come Vecchioni, Ligabue e Max Pezzali. L’elenco di artisti e celebrità nerazzurre da poter invitare è molto lunga e di primissimo ordine.

Una seconda opzione sarebbe quella del classico pullman scoperto per le vie della città con destinazione finale Piazza del Duomo, con un coinvolgimento totale tra i giocatori e la città in festa.

Nel passato, gli scudetti a tinte nerazzurre erano state celebrati proprio con il pullman scoperto in Piazza Duomo ma non è da escludere che in occasione di quest’anno i festeggiamenti possano essere duplici: festa a San Siro con la premiazione e spettacolo incluso per poi il giorno dopo fare ugualmente il giro della città per prendersi il giusto tributo di tutto il popolo interista.

Sicuramente un’aspetto importante lo giocherà la data e l’orario di Inter-Lazio, li si capirà se la doppia festa sia davvero possibile e di conseguenza le misure da adottare per garantire l’ordine pubblico.

Dato il significato storico dell’eventuale seconda stella, è lecito aspettarsi uno spettacolo incredibile che rimarrà nei ricordi dei tifosi per molti anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts