Vai al contenuto

Gds: rinnovo Lautaro, è tutto fatto! Ecco perché la firma non è ancora arrivata

Dopo aver conquistato, con ben cinque giornate di anticipo, lo scudetto numero 20 della sua storia, l’Inter sta già pensando alla prossima stagione. Tra i temi in ballo, anche la questione legata ai rinnovi.

I rinnovi, in casa Inter, sono di quelli pesanti. Lautaro Martinez e Nicolò Barella stanno trattando il loro prolungamento con il club di Viale della Liberazione già da qualche mese. Mentre per quanto riguarda il centrocampista italiano non ci sono mai stati dubbi circa una sua permanenza in nerazzurro, per quanto riguarda il bomber argentino si è vociferato e scritto di tutto: dalle cifre richieste e offerte, agli interessi di altre squadre sino ad arrivare a veri e propri tentennamenti del giocatore.

Lautaro-Inter, il matrimonio si farà!

Lautaro CTCF intervista

La verità, come spesso accade, è un’altra. Nella puntata del programma condotto da Fazio “Che tempo che fa”, andata in onda qualche giorno addietro, lo stesso centravanti nerazzurro è stato chiaro sul suo futuro: “Io vivo di questo sport e nel calcio non si sa mai, ma io a Milano sto bene e anche la mia famiglia è felice qui, voglio rinnovare con l’Inter e spero che si raggiunga presto un accordo“. Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, la firma arriverà prima della partenza del Toro per la Coppa America, quindi appena dopo la fine della Serie A. Un ritardo che, spiega il quotidiano, è dovuto principalmente al fatto che i dirigenti devono aspettare la definizione dell’operazione di rifinanziamento del prestito da parte di Zhang, senza la quale non si può procedere alla fase operativa dei rinnovi.

Quindi, nulla a che vedere con la volontà di Lautaro o dell’Inter: entrambi hanno da sempre avuto l’intenzione di proseguire e l’argentino si sente parte integrante di questo progetto. Le cifre sono note: 9 milioni a stagione, dunque a metà strada tra domanda e offerta, con scadenza 2029 (proprio come Barella) senza nessuna clausola rescissoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera