Vai al contenuto

Genoa-Inter: ufficiale la designazione arbitrale. Ecco chi ci sarà

genoa inter
CONDIVIDI:
Banner Libro

Venerdì 29 dicembre alle ore 20:45  andrà in scena allo Stadio Comunale Luigi Ferraris di Genova la partita tra Genoa e Inter. Sarà una partita fondamentale per entrambe. L’Inter ha l’obiettivo di allungare sull’inseguitrice Juventus o quantomeno di mantenere inalterata la distanza. Il Genoa, dal canto suo, vorrà fare bella figura davanti ai suoi tifosi e fare un passo che potrebbe essere decisivo nella lotta salvezza. Oggi l’AIA ha diramato le designazioni arbitrali per la 18esima giornata di Serie A, annunciando da chi sarà composta la squadra che si occuperà del match tra i nerazzurri e i rossoblu.

Il fischietto del match sarà Daniele Doveri, uno degli arbitri più esperti e affidabili che il panorama italiano possa offrire. I suoi assistenti di linea saranno Bercigli e Perrotti. Il ruolo del quarto uomo sarà ricoperto da Piccinini. Il VAR designato è Irrati, uno dei migliori varisti al mondo, mentre Miele sarà l’AVAR.

Come arriva l’Inter

L’Inter arriva dalla convivente vittoria di San Siro contro il Lecce, arrivata dopo la prematura eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Bologna. L’Inter dovrà fare ancora a meno di Lautaro Martinez e Federico Dimarco, che rientreranno dai rispettivi infortuni nel 2024. A sostituire il capitano sarà Marko Arnautovic, ancora alla ricerca della prima rete in campionato. L’austriaco è apparso in ripresa di condizione contro il Lecce. Contro il Genoa avrà la chance di mandare un ulteriore messaggio ai suoi tifosi, dopo l’assist di tacco per Barella nel goal del 2-0 contro il Lecce. A sostituire l’esterno cresciuto in Porta Romana sarà invece Carlos Augusto, che nella sfortunata partita contro il Bologna ha trovato il primo goal in nerazzurro.

L’Inter cercherà di fare i 3 punti, assicurandosi con una giornata di anticipo il titolo di campione d’inverno. I nerazzurri salirebbero a quota 47 punti con una giornata ancora da disputare. C’è una concreta possibilità che Inzaghi e i suoi possano chiudere il girone d’andata a quota 50 punti con due vittorie contro Genoa e Hellas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli