Vai al contenuto

Gli organizzatori non pagano, tourneè in Cina a rischio?

CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter tourneè Cina. La tourneè estiva dell’Inter è a rischio. I nerazzurri avrebbero dovuto volare in Cina a luglio per delle amichevoli, ma ora la faccenda rischia di complicarsi. Questo perchè il soggetto promoter della tourneè non ha ancora pagato quanto promesso alle squadre coinvolte. Anche Paris Saint-Germain, Atletico Madrid ed altre due squadre europee sono nella stessa situazione dei nerazzurri.

Gli organizzatori non pagano, tourneè in Cina a rischio?

Anche se ancora non c’è la data ufficiale, l’Inter dovrebbe radunarsi entro il 10 luglio ad Appiano Gentile. Come da qualche anno a questa parte, i nerazzurri svolgeranno la preparazione alla Pinetina e poi sarebbero dovuti partire, alla volta della Cina, per delle amichevoli di preparazione alla nuova stagione. Come riportato dal portale spagnolo Relevo, la tourneè è a forte rischio a causa del ritardo nei pagamenti del soggetto organizzatore del tour. In caso di mancata tourneè, l’Inter potrebbe ripiegare sul disputare amichevoli in giro per l’Italia o l’Europa (sulla falsariga di quanto fatto nell’estate del 2022). Questa potrebbe essere una buona notizia, in quanto molti nazionali si aggregheranno a ritiro già ampiamente iniziato e quindi, a livello logistico, potrebbe essere più comodo rimanere in Europa per molti di loro. Nei prossimi giorni sicuramente ne sapremo di più, con l’Inter che ufficializzerà anche la data di inizio del ritiro estivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi