Vai al contenuto

Pasquale Guarro, durante una diretta Twitch, rivela un particolare esclusivo che riguarda Lautaro

Il digiuno da gol di Lautaro Martinez
CONDIVIDI:
Banner Libro

Il giornalista Pasquale Guarro, dal canale Twitch di FCINTER1908, ha rivelato un particolare esclusivo sulla questione rinnovo legata a Lautaro.

La fine della stagione sportiva per le squadre di club significa solo una cosa: calciomercato. Sotto l’ombrellone si sogna: tricolore e coppe varie. Ma ad agosto il campionato inizierà e chi si presenterà ai blocchi di partenza della nuova Serie A con le carte migliori avrà più chance di recitare il ruolo di protagonista. Personaggio principale che l’Inter ha ricoperto con orgoglio e tenacia sin dal match di esordio con il Monza del 18 agosto 2023, giorno dei primi 3 punti della cavalcata trionfale che il 22 aprile, nel Derby della Madunina, si è conclusa con la vittoria aritmetica del ventesimo scudetto e della seconda stella. La prossima stagione accoglierà nuovi aspiranti interpreti e ne saluterà altri tra giovani, esuberi e…possibili scontenti.

Nubi all’orizzonte?

L’Inter ha dimostrato di essere in possesso della rosa migliore della Serie A. Una macchina schiacciasassi vista per larga parte della stagione in cui ogni reparto ha contribuito al successo, dove la competitività è fondamentale per il raggiungimento dei risultati. E se si vuole vincere, si deve essere in possesso di quel quid soprattutto nel reparto avanzato dove, se non si segna, si fa fatica a portare a casa le partite e le stagioni. Marcus Thuram e Lautaro Martinez hanno interpretato al meglio il proprio dovere, con quest’ultimo laureatosi Re dei Bomber per la prima volta in carriera in Serie A con 24 reti. Proprio il Toro di Bahia Blanca è al centro delle vicende societarie dell’Inter. La questione legata al rinnovo del capitano nerazzurro sta assumendo contorni in chiaroscuro per i tifosi e per la società che, con il cambio di proprietà, ha imposto dei paletti al prolungamento di contratto del numero 10.

Sulla questione ha espresso la propria opinione Pasquale Guarro, giornalista e voce di Radio Sportiva, attraverso il canale twitch di FCINTER1908. Secondo l’opinionista di Telelombardia, il vertice decisivo per il futuro di Lautaro Martinez dovrebbe avere luogo tra domani e dopodomani. Dopo le recenti dichiarazioni dell’agente, Alejandro Camano, Guarro porta un aggiornamento della situazione legata alla firma del capocannoniere della Serie A: “All’Inter regna una certa inquietudine sul fatto che sta rendendo tutti nervosi. Non si è ancora capito bene cosa voglia fare realmente Lautaro. L’Inter ha bisogno di chiarezza e sta alimentando una certa preoccupazione la possibilità che dietro possa celarsi un qualcosa di pericoloso. E’ strano che un agente arrivi a presentare un’offerta così alta a una società che ha posto dei limiti”.

Durante l’intervento ai microfoni della testata giornalistica, Guarro ha introdotto un nuovo argomento che, se verificato, potrebbe aprire a un possibile nuovo clamoroso intreccio di mercato: “Sono stato informato, da una fonte in cui ripongo fiducia, di un contatto avvenuto tra l’agente di Lautaro e Marcelo Simonian (procuratore sportivo vicino al Paris Saint-Germain). È da sempre una delle figure più vicine al PSG, soprattutto nelle operazioni di mercato tra l’Italia e la Francia. Casuale o meno, risulta essere molto particolare”, conclude il giornalista sportivo. Lautaro e il PSG avevano iniziato un approccio di dialogo nel febbraio scorso (narrato anche dalla nostra testata), quando l’annuncio sul possibile approdo definitivo di Kylian Mbappé al Real Madrid aveva scatenato un giro di attaccanti che partiva proprio dalla squadra della capitale francese, bisognosa più che mai di trovare un sostituto del fuoriclasse ex Monaco. Tre mesi fa, Lautaro ha risposto alle voci con un secco no, dichiarando amore all’Inter e alla città di Milano e lasciando presumere la fumata bianca per la firma sul prolungamento del contratto. Oggi la speranza di tutto il popolo interista è che il principale gioiello del forziere interista si leghi ancora a lungo ai colori della Beneamata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella