Vai al contenuto

Gudmundsson: “Non perderò la mia spregiudicatezza, e posso giocare anche nel ruolo di Mkhitaryan”

Albert Gudmundsson - Genoa
CONDIVIDI:
Banner Libro

Un obiettivo caldo del prossimo mercato è Albert Gudmundsson dal Genoa. L’islandese si reputa pronto al salto in una big: “Rimarrò con la mia spregiudicatezza.”

La sessione di calciomercato estiva per l’Inter, in realtà è già partita questo inverno. Per iniziare costruire la basi della prossima stagione e costruire una rosa lunga e solida, in grado di lottare su tre fronti, sono già stati messi sotto contratto due giocatori presi a parametro zero dalle rispettive squadre. Stiamo parlando di Mehdi Taremi, attaccante del Porto, che si trova a Milano come documentato su Instagram dal suo agente, e Piotr Zielinski dal Napoli, che lascerà dopo otto stagioni e 364 presenze.

Ma non ci sono solo loro sui taccuini di mercato dei dirigenti dell’Inter. Un altro obiettivo (abbastanza dichiarato) è Albert Gudmundsson, 26 anni, tuttofare offensivo del Genoa che ha vissuto una vera e propria consacrazione in questa stagione, segnando ben 14 reti in campionato. L’acquisto dell’attaccante islandese andrebbe a rimpiazzare la probabile doppia uscita in attacco di Sanchez e Arnautovic, in attesa di capire la situazione Thuram. Ma il prezzo è alto e c’è molta concorrenza, tra cui quella della Juventus.

Lo stesso Gudmundsson è stato intervistato in questi giorni da Cronache di Spogliatoio riguardo a un suo eventuale salto in una big del calcio italiano. L’islandese non sembra essere preoccupato e ha risposto così: “Credo che un mio passaggio in una big non mi cambi come giocatore. Sono convinto di poter mantenere alto il livello della spregiudicatezza. In un grande club le occasioni di attacco sono molte e perciò potrei prendermi anche più rischi.”

La voglia di giocare in una big da parte del trequartista genoano è tanta e lo stesso islandese si dice disponibile a sacrificare il suo ruolo: Potrei ricoprire anche il ruolo di Mkhitaryan se servisse. Qui a Genova ho fatto il centrocampista qualche volta, sempre in un 3-5-2 quindi per me non ci sarebbe problema, posso ricoprire ruoli diversi.”

Proprio a proposito del suo ruolo, Gudmundsson ha chiarito la sua posizione in campo: “Mi sento un numero 10, un po’ meno attaccante o falso nove. Riesco a giocare comunque bene in molte posizioni e questa è una qualità importante. So fare la punta, il 10, centrocampista, ala e questo è un grande vantaggio.”

Per strapparlo al Genoa sono necessari non meno di 30 milioni di euro. Vedremo se la nuova Inter americana vorrà investire una cifra così importante sul trequartista genoano che per ora ha un contratto in scadenza nel giugno 2027.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts