Vai al contenuto

Il tesoretto dei prestiti: in estate possono arrivare 30 milioni

Chiuso il calciomercato invernale, con l’Inter che non è riuscita a vendere Stefano Sensi al Leicester, il club nerazzurro può incassare circa 30 milioni la prossima estate dai prestiti di molti giocatori. Infatti, la società potrebbe ricevere un tesoretto importante per giugno, nel caso dovessero verificarsi alcuni riscatti di giocatori attualmente in prestito in altre squadre, sia in Italia che all’estero: vediamoli nel dettaglio.

In arrivo 30 milioni dai riscatti?

Secondo quanto riportato da Tuttosport, sono tanti i giocatori di proprietà dell’Inter attualmente in prestito presso altre squadre che potrebbe lasciare definitivamente il club nerazzurro. Ben 12 milioni potrebbero arrivare da Correa, attualmente al Marsiglia, che in questa stagione ha giocato 12 partite senza segnare o realizzare alcun assist. Numeri impietosi, ma l’attuale diritto di riscatto diventerebbe obbligo in caso di partecipazione alla prossima Champions League del club francese.

Nel mercato di gennaio è stato ceduto in prestito con diritto di riscatto ad otto milioni anche Lucien Agoume al Siviglia, che al momento sta vivendo una stagione complicata vicina alla zona retrocessione. In Belgio, precisamente allo Standard Liegi, sta giocando Vanheusden, titolare del club belga e che potrebbe essere riscattato per una cifra intorno ai sette milioni di euro.

Potrebbero arrivare soldi importanti anche dai tanti giocatori dell’Inter in prestito in club italiani, sia in Serie A che in Serie B: a partire da Oristanio, che sta trovando molto spazio al Cagliari di Ranieri, per il quale il club sardo ha un opzione di riscatto a quattro milioni, mentre i nerazzurri si conservano il controriscatto a 5,5 milioni.

Sebastiano Esposito Sampdoria

Diversi prospetti sono attualmente in Serie B: Pio Esposito per il quale lo Spezia ha il diritto di riscatto a 5 milioni di euro, con l’Inter che ha il controriscatto a sette milioni. La Sampdoria ha l’opzione di riscatto (che diventerebbe obbligo in caso di promozione) per Sebastiano Esposito a sette milioni di euro, ma il club doriano può riscattare anche il portiere Filip Stankovic per cinque milioni (e controriscatto a 5,5). 

Gli altri due giocatori in prestito di proprietà dell’Inter sono Valentin Carboni e Martin Satriano, rispettivamente al Monza e al Brest, ma i due club non hanno alcuna opzione per un eventuale riscatto.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto