Vai al contenuto

Il talento nerazzurro è incedibile: respinta un’altra offerta

Valentin Carboni è incedibile. L’Inter ha un gioiello in casa e lo sa bene: Valentin Carboni, ora in prestito al Monza per poter fare la gavetta prima di tornare all’Inter ed eventualmente passare in prima squadra, è un giovane di prospettiva.

Cresciuto nella Primavera dell’Inter ed avendo già assaporato il campo di San Siro in mezzo ai grandi (esordisce il 1 ottobre 2022 contro la Roma, subentrando all’88 per sostituire Dimarco e in Champions contro il Bayern Monaco subentra a Correa a poco meno di 20 minuti dal triplice fischio), alzando anche due trofei nella passata stagione, la società nerazzurra ha deciso durante l’estate di liberarsene provvisoriamente e mandarlo al Monza per farlo crescere. Il pezzo più pregiato della primavera nerazzurra sta facendo molto bene tra le fila di Palladino, il suo percorso di crescita è sotto gli occhi di tutti, e questo certo lo rende interessante per diverse squadre. Ultima a farsi avanti per il giovane argentino, è stata la Fiorentina.

Valentin Carboni è incedibile: il piano dei nerazzurri

Il mercato di riparazione per l’Inter non ha regalato grandi colpi: Buchanan è arrivato per sostituire Cuadrado infortunato e ai box per un’operazione al tendine d’Achille, Sensi è ai saluti, pronto a trasferirsi in Premier League. Avrebbe potuto prenotare un aereo anche per il giovane Carboni, se non fosse stato per il rifiuto dell’offerta da parte della società. Oggi il giovane talento argentino è ambito dalla Fiorentina, che ha fatto pervenire in Viale della Liberazione che i nerazzurri hanno subito rifiutato.

L’Inter considera Valentin Carboni tra i migliori a livello mondiale della sua generazione e, quindi, incedibile. 

Non appena finirà questa stagione, e i numeri del trequartista argentino saranno definitivi e pronti per essere considerati e analizzati, il club deciderà se riportarlo subito a Milano o se lasciarlo un altro anno in prestito. Sicuramente tra le opzioni non è concepita la possibilità di privarsene, l’Inter crede nelle potenzialità del giovane e vuole che possa esprimerle vestendo, prima o poi, la casacca meneghina.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni