Vai al contenuto

Inter 2025 quasi pronta, già dentro 3 tasselli: ecco cosa manca

L’Inter del 2025. Mentre Simone Inzaghi ad Appiano Gentile, insieme ai suoi ragazzi, si concentra per portare avanti gli obiettivi stagionali, ai vertici c’è la dirigenza che viaggia sulla stessa linea della squadra studiando e lavorando per ottenere risultati proficui. Dopo lo scorso mercato estivo che ha fatto approdare a Milano grandi giocatori come ad esempio Marcus Thuram e Benjamin Pavard, Ausilio e Marotta non hanno mai perso la concentrazione, proprio come i nerazzurri in campo, sul presente e sul futuro della squadra.

All’inizio della finestra di calciomercato invernale hanno chiuso l’affare con l’esterno canadese Tajon Buchanan, arrivato nella Milano nerazzurra prima del previsto a causa della situazione con Cuadrado ai box per infortunio e per la probabile uscita di Denzel Dumfries a giugno, insomma per accelerare i tempi e far inserire l’esterno con cautela e per gradi sia per essere d’aiuto in questo momento sia in vista della prossima stagione.

L’Inter del futuro ha già 3 nuovi acquisti

Se da un lato la squadra viaggia ad alta intensità in campionato e da martedì 20 riprende anche il cammino in Champions League, dall’altro lato la dirigenza nerazzurra sta già chiudendo operazioni importanti per l’Inter che verrà. Iniziando dunque con il nuovo esterno, ha già quasi ultimato i casi Zielinski con le visite mediche e Taremi, del quale mancano gli esami e poi entrambi dritti alla firma sui contratti.

Nel reparto offensivo è previsto l’arrivo, insieme all’iraniano, di Valentin Carboni che tornerebbe in nerazzurro dopo il prestito al Monza, dunque rimarrebbe da valutare un nuovo difensore. Il club milanese aveva già provato a chiudere l’affare con Djalò che però ha preferito vestire la maglia bianconera, quindi bisognerà capire come intenderà muoversi sul reparto.

In attesa di nuovi colpi è importante ricordare dei rinnovi fondamentali già avvenuti con Dimarco, Mkhitaryan e Darmian, in attesa di quello di Lautaro e Barella entro fine stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio