Vai al contenuto

Inter, assist dalla Juve e occasione di allungare

Inzaghi Sky Sport
CONDIVIDI:
Banner Libro

Il pareggio di venerdì sera a Marassi tra Genoa e Juventus fornisce alla squadra di Inzaghi un ottimo assist e motivazioni aggiunte in vista della trasferta all’Olimpico di domenica sera. La sfida con la Lazio rappresentava già un importante banco di prova, con un tabu Lazio da sfatare per l’Inter e per Simone Inzaghi che non ha ancora vinto contro la sua ex squadra all’Olimpico. I due precedenti delle scorse stagioni, entrambi finiti 3-1 per la Lazio e per il modo in cui si sono sviluppate le partite, hanno pesato molto sul cammino interista e del proprio allenatore  che per questo motivo sta preparando la sfida nei minimi dettagli.

Come riporta Andrea Ramazzotti nel suo articolo sulla Gazzetta dello Sport, un successo domenica porterebbe l’Inter a +4 sulla Juventus, lanciando un primo chiaro segnale al campionato e, in secondo luogo, avvicinerebbe sensibilmente il titolo di campione d’inverno.

Pressione ridotta

Come riporta la Gazzetta dello Sport, grazie al pareggio della Juve a Marassi e al suo mancato sorpasso, i ragazzi di Inzaghi possono essere più tranquilli in vista della Lazio, rispetto alla sfida del Maradona o nel match casalingo contro l’Udinese dove scesero in campo con il dovere di vincere per rimanere primi in classifica.

Stavolta Lautaro e compagni scenderanno in campo senza la pressione che hanno avuto per esempio in occasione della trasferta di Napoli o nel match casalingo contro l’Udinese, quando avevano visto nelle ore precedenti la formazione di Allegri conquistare i tre punti. Stavolta la Signora non ha conquistato i tre punti e l’Inter può portarsi a +4 centrando la settima affermazione in otto trasferte in Serie A. Compito non facile perché di fronte ci sarà la Lazio che nelle ultime due stagioni all’Olimpico ha sempre battuto l’ex Inzaghi, ma quest’anno i nerazzurri lontano da San Siro hanno già violato campi complicati come il Maradona e il Gewiss Stadium“.

Ancora è presto, ovviamente, per qualsiasi tipo di discorso dato un fitto calendario dove la situazione può cambiare velocemente dopo poche partite, ma l’Inter ha un occasione da non sprecare, in un campo e contro una squadra speciale per il tecnico piacentino.

Il turnover ripaga

La gazzetta continua la sua analisi, sottolineando come Inzaghi voglia fare affidamento maggiore sui “big” risparmiati nella sfida di champions di martedì scorso e lasciarsi alle spalle l’amarezza per il mancato primo posto. Il rientro della coppia d’attacco titolare e il rientro di Barella e Bastoni a pieno regime sono le armi su cui punta il tecnico. Cosi il quotidiano: “Simone vuole spazzare subito via la delusione per il primo posto sfumato nel girone di Champions e spera che i minuti “risparmiati” a Bastoni, Barella e Lautaro contro la Real Sociedad, facciano la differenza in chiave scudetto. Come successo dopo la trasferta a Lisbona, nell’affermazione sul campo del Napoli… Peccato che stavolta sia emergenza piena sulla fascia destra, con Dumfries e Cuadrado out, più il centrale De Vrij non ancora recuperato. Torna Pavard, ma solo per la panchina. Per l’allungo serve ancora la coppia-gol che risolve tutti i guai, la ThuLa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts