Vai al contenuto

Inter assoluta: nessuna in Europa così avanti sulla seconda

Scudetto
CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter più che campione d’Italia: nei top 5 campionati europei nessuna capolista ha chiuso con un margine così ampio sul secondo posto.

Dal derby d’Italia che ha segnato la definitiva esclusione della Juventus dalla corsa Scudetto, quella dell’Inter verso il Tricolore è stata una cavalcata autonoma più che una vera e propria gara. Grazie alle prestazioni costanti della squadra di Inzaghi, che in stagione ha contato solo due passi falsi entrambi contro il Sassuolo, il primo posto non è praticamente mai stato in discussione.

I numeri lo confermano, le statistiche lo dimostrano: nella Serie A 2023/2024 c’è stata una sola squadra, non a caso la miglior per differenza reti, gol fatti e subiti, numero di partite a segno. La squadra del capocannoniere del campionato, la squadra che è andata più avanti in Champions League, e che nel confronto con i campionati maggiori europei ha stabilito un altro primato.

Grazie alla super stagione dei nerazzurri di Simone Inzaghi il margine di vantaggio sul Milan secondo alla fine del campionato è stato di 19 punti, più di quello totalizzato dalle altre vincitrici delle rispettive leghe nazionali. Quella che si avvicina di più al record dell’Inter è il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, capace di chiudere la Bundesliga senza nemmeno una sconfitta, che ha chiuso l’annata con un sostanzioso +17 sullo Stoccarda.

A seguire La Liga spagnola, che ha visto trionfare il Real Madrid ai danni di uno scostante Barcellona, staccato 10 punti dai galacticos di Don Carlo Ancelotti, e la Ligue 1, dove il solito PSG ha chiuso al primo posto con un margine di vantaggio meno ampio di quanto ci si potesse aspettare: 9 punti. La lega più combattuta, decisa infatti proprio all’ultima giornata, è stata la Premier League, in cui il Manchester City di Guardiola si è assicurato il trofeo per il quarto anno consecutivo con soli 2 punti in più dell’Arsenal di Arteta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati