Vai al contenuto

Inter-Atalanta: Asllani riflesso di Calhanoglu in campo

Inter-Atalanta, Asllani al posto di Calhanoglu in cabina di regia. L’assenza per infortunio di Hakan Calhanoglu lancia Asllani verso una maglia da titolare. Per il giovane centrocampista albanese sarà la seconda consecutiva, dopo quella che lo ha visto impiegato dal primo minuto nella sfida contro il Lecce al Via del Mare, gara in cui è stato decisivo nell’azione che ha portato al gol dell’1 a 0 di Lautaro Martinez nei primi minuti di gioco. Quello contro il Lecce ha fatto salire a 2 gli assist, in stagione, per il numero 21 nerazzurro, peraltro arrivati entrambi nelle uniche due partite in cui è partito da titolare, ma entrambe fuori casa.

Sarà, dunque, una prima volta stagionale per lui dal primo minuto tra le mura amiche di San Siro. Ora come ora, mister Inzaghi può contare su un giocatore che si è lasciato alle spalle la timidezza e l’inesperienza delle prime 2 stagioni in nerazzurro. Certamente il passaggio da una provinciale, come l’Empoli, ad una big come l’Inter può generare una fase di transizione, più o meno lunga. In questi due anni che sono passati, Kristjan Asllani ha vissuto all’ombra di due grandi interpreti del ruolo, seppur con caratteristiche tecnico-tattiche diverse. Si è legato, tatticamente, prima a Marcelo Brozovic, per poi passare ad Hakan Calhanoglu, scoprendo probabilmente di avere maggiori affinità in campo con il centrocampista turco.

asllani inter

Lo stile di gioco di Asllani è, infatti, molto simile a quello del numero 20 nerazzurro. Entrambi prediligono tenere poco il pallone tra i piedi, contrariamente a quanto accadeva con il croato in cabina di regia, e propongono spesso verticalizzazioni improvvise e cambi di gioco, situazioni che in campo hanno generato importanti occasioni da gol. Anche per questo, il tecnico piacentino sa di poter contare su una valida alternativa in mezzo al campo, senza stravolgere più di tanto il modo di giocare dei suoi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera