Vai al contenuto

Inter, Buchanan non convocato col Bruges: indizio di mercato?

Arrivano aggiornamenti importanti su Tajon Buchanan, esterno del Bruges che da tempo è un obiettivo dell’Inter per la fascia destra. La dirigenza nerazzurra sta trattando col il club belga per trovare un accordo il prima possibile, considerando che al momento Matteo Darmian sta facendo gli straordinari nel ruolo di quinto di centrocampo, per via delle assenze di Cuadrado e Dumfries. La notizia che potrebbe essere un segnale positivo per l’Inter è la mancata convocazione di Buchanan nel match che il Bruges ha giocato ieri sera contro il Molenbeek in campionato.

C’è il si di Buchanan

Secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport, l’Inter ha in mano il sì del giocatore, che sarebbe decisamente entusiasta di trasferirsi a Milano. Il Bruges però non intende svenderlo: il contratto di Buchanan scade nel 2025, e non c’è alcuna intenzione di rinnovarlo, e pertanto il club belga non può chiedere cifre elevatissime. Il Bruges non vorrebbe cederlo per una cifra inferiore ai 12 milioni di euro, mentre i nerazzurri puntano a chiudere per una cifra intorno ai 7-8 milioni di euro, preferibilmente con la formula del prestito con obbligo di riscatto. La situazione tra il club belga e il giocatore sembra essere tesa: infatti Buchanan, oltre a non esser stato convocato per la partita di campionato di ieri sera, è reduce anche da due panchine consecutive con Bodo Glimt e Gent, e la ragione è sicuramente per il mercato.

L’Inter, che oggi giocherà contro il Lecce (QUI LE PROBABILI FORMAZIONI) prova a spingere per chiudere il prima possibile, in modo da offrire a Simone Inzaghi un’alternativa di valore a Denzel Dumfries, attualmente infortunato ma che a breve dovrebbe rientrare, e a Matteo Darmian che sta giocando senza sosta da settimane, sia nel ruolo di braccetto nella difesa a tre che come quinto di centrocampo.

© RIPRODUZIONA RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto