Vai al contenuto

Inter, Calhanoglu non salta la Supercoppa ma la Fiorentina. Come cambiano le regole

Contento per la doppietta rimediata ieri sera contro il Monza, Hakan Calhanoglu dovrà saltare la prossima sfida di campionato del 28 gennaio in trasferta contro la Fiorentina a causa del cartellino giallo che la sera scorsa si è procurato. Fortunatamente la sua ammonizione non avrà alcun peso in Supercoppa, questo perché la Lega ha deciso di volere in Arabia l’intero organico delle squadre. Unica eccezione la fanno gli squalificati, infortunati e coloro che si trovano in Coppa d’Africa.

Cambia il regolamento

La possibilità che Hakan Calhanoglu sia presente a Riyad è stata confermata dalla Figc, che ha dato l’ok a tale decisione e così il centrocampista turco salterà solo la 22esima giornata di Serie A contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano. Da questa edizione i cartellini incassati in campionato non andranno a ricadere in Supercoppa, dunque un calciatore ammonito nella 20esima giornata di campionato può scendere in campo a Riyad ma salterà la 22esima giornata (la 21esima si recupererà tra il 14 e il 18 febbraio).

Oltre a tale nuova regola, se un giocatore già diffidato prende una ammonizione durante la gara di semifinale di Supercoppa, salterà la successiva sfida di campionato ma non la finale. Diverso invece ciò che riguarda le espulsioni: in quel caso il giocatore salterà direttamente la finale di Supercoppa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio