Vai al contenuto

Inter Club Brasile: “Ronaldo è sempre nel nostro cuore. Sullo scudetto…”

Inter Club Brasile si racconta. Nonostante l’ultimo pareggio casalingo contro il Napoli, l’Inter di Simone Inzaghi continua ad essere la favorita per la vittoria finale in campionato. I nerazzurri al momento si trovano in vetta alla classifica  a+14 sulla seconda.  Nella giornata di oggi abbiamo avuto la fortuna e l’onore di intervistare i ragazzi dell’Inter Club Brasile, un club molto grande che, nonostante le tante ore di distanza, continua a seguire l’Inter con passione e tanto entusiasmo.

Se in Brasile il calcio è lo sport più amato e seguito, oggi ci hanno spiegato cosa significa essere tifosi interisti in una grande nazione come il Brasile.

Inter Club Brasile racconta la sua storia

Come è nata l’idea di fondare un Inter Club in Brasile?

“L’idea é nata da un brasiliano, il nostro attuale presidente e fondatore del club, Julio Cesar Gama, grande appassionato dell’Inter sin dagli anni 90, che, nel 2020 si decise a riunire gli ami e tifosi dell’Inter e a aprire il primo Inter Club de Brasile. É stato un movimento generato direttamente dalle reti sociali, Facebook, Instagram e anche WhatsApp, ed é per questo che abbiamo soci che provengono da tutti gli stati del Brasile”.

Come si vive la passione per l’Inter in un paese come il Brasile? I tesserati al club sono solo interisti o anche tifosi di altre squadre brasiliane?

“Il Brasiliano medio é “doente por futebol”, ossia malato di calcio, lo vive e lo respira tutti i giorni. Quindi i tesserati tifano sempre per una squadra locale, Santos, Flamengo, Palmeiras, Corinthians, sono le più rappresentate”.

Quanti soci conta il club in giro per il mondo? Si trovano tutti in Brasile o anche in altri paesi?

“I tesserati sono per lo più brasiliani, provenienti da tutte le regioni del paese. Sono più di 45 soci, in costante aumento, separati tra di loro, a volte, da più de 5000 km di distanza. Dobbiamo ricordarci che il Brasile é un paese si dimensioni continentali”

Qual è la vostra opinione su Ronaldo il Fenomeno? un calciatore prima amato e poi odiato dalla tifoseria interista?

“Ronaldo, il Fenomeno, é stato, ed é ancora, la passione che accomuna tutti gli appassionati di calcio e dell’Inter qui in Brasile. Ha aperto le porte dell’Inter al pubblico brasiliano ed é impossibile sentire qualcuno che ne parli male”.

Di tutti i brasiliani che hanno vestito la maglia dell’Inter, qual è quello a cui siete più affezionati?

“Di sicuro Ronaldo e Adriano sono i calciatori che, con le loro giocate, hanno infiammato i tifosi interisti brasiliani”.

Qual è il vostro giudizio sulla stagione dell’Inter? Secondo voi l’eliminazione in Champions League è da considerare un fallimento?

“Come in tutti i tifosi ci sono opinioni discordanti, ma, in generale c’è una visione positiva su questa stagione e, in generale, sulla recente direzione della squadra. I successi degli ultimi anni hanno cementato il tifo”. 

Avete in mente qualche festa speciale in caso di vittoria della seconda stella?

“Per il momento ancora no, ma di sicuro faremo delle feste organizzate per le varie città dove si riuniscono i nostri soci. Tenteremo di fare qualcosa di memorabile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso