Vai al contenuto

Inter, digiuno da gol per Thuram: non segna da febbraio

L’Inter è tornata vincere ieri sera in casa contro l’Empoli, dopo il pareggio ottenuto contro il Napoli nell’ultima giornata prima della sosta e la sconfitta contro l’Atletico Madrid che è costata l’eliminazione dalla Champions League per i nerazzurri. C’è però un trend negativo che potrebbe preoccupare Inzaghi e i tifosi, ovvero lo scarso rendimento offensivo di Marcus Thuram, che non segna dal match contro la Salernitana del 16 febbraio.

Di mezzo c’è stato anche l’infortunio patito nel match d’andata di Champions League contro l’Atletico Madrid del 20 febbraio, che l’ha costretto a saltare le partite vinte contro Lecce ed Atalanta.

Polveri bagnate per Thuram

L’Inter continua a vincere e si avvicina sempre più alla conquista dello Scudetto, ma nelle ultime settimane c’è da registrare un trend negativo del reparto offensivo nerazzurro. Nulla di preoccupante ovviamente, considerando non solo che i risultati arrivano lo stesso, ma che anche un calo fisico è normale dopo una stagione così intensa.

Ma la coppia gol composta da Thuram e Lautaro Martinez si è inceppata, con l’argentino che non segna da tre partite consecutive in Serie A, ma rimane comunque il capocannoniere del campionato con 23 gol realizzati.

Più preoccupante la situazione riguardante il francese, con il gol che manca da quasi due mesi, anche se in mezzo c’è stato un leggero infortunio muscolare, ma anche in precedenza, il suo rendimento sembrava essere in calo. Infatti, dalla 17esima alla 25esima giornata di Serie A (quella contro la Salernitana quando ha segnato la sua ultima rete) Thuram aveva segnato appena tre gol e fornito un assist.

Una flessione è normale, considerando che il mister dell’Inter Simone Inzaghi non ha quasi mai potuto contare su tutto il reparto offensivo al completo, costringendo la Thu-La agli straordinari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto