Vai al contenuto

Inter-Empoli, Marotta: “Crediamo ad Acerbi, uomo con la U maiuscola”

Le parole dell’amministratore delegato Giuseppe Marotta prima della sfida tra Inter e Empoli. Acerbi e futuro di Zhang all’Inter.

Da quando è esploso il caso Acerbi-Juan Jesus nessuno della dirigenza Inter aveva parlato della vicenda. Lo ha fatto l’amministratore delegato Beppe Marotta poco prima di Inter-Empoli. Ecco le sue parole.

“Abbiamo ascoltato il resoconto del giocatore su quanto accaduto in campo e crediamo alla sua versione dei fatti. Non avevamo dubbi sulla sua innocenza e non avevamo riscontri sull’episodio di razzismo. Per questo motivo, lo abbiamo affiancato all’avvocato Capellini nell’udienza alla Procura Federale. Il giudice ha optato per l’assoluzione, confermando la nostra posizione. Condanniamo con fermezza ogni forma di discriminazione e ci schieriamo al fianco di Juan Jesus. Tuttavia, c’è un aspetto giuridico che va rispettato: la sentenza di assoluzione di Acerbi deve essere accettata. Inoltre, teniamo a sottolineare che Francesco Acerbi è un ragazzo serio che ha affrontato problemi di salute seri in passato. Non sarebbe mai così insensibile da scherzare su una tematica delicata come il razzismo“, le sue parole.

Le parole di Marotta nel pre partita

marotta inter lazio supercoppa

Sullo stato d’animo di Acerbi, Marotta ha detto: “Questa vicenda rappresenta un momento difficile per Francesco Acerbi. Da uomo sensibile, è stato inevitabilmente condizionato dalle accuse e dagli attacchi ricevuti da diverse parti. È comprensibile che possa aver avuto delle tensioni, ma confido nella sua proverbiale determinazione nel superare le avversità. Acerbi ha già affrontato con grande coraggio seri problemi di salute, dimostrando di essere un uomo con la U maiuscola. Sono sicuro che saprà superare anche questa prova e uscirne rafforzato”.

Sul futuro dell’Inter: “Non saprei, sono tematiche che vanno al di sopra della mia testa. Steven Zhang ha voglia di andare avanti, sotto la sua direzione sono arrivati tanti trofei  ci sono tutte le possibilità per proseguire in questa direzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA