Vai al contenuto

Inter, i conti migliorano ancora: ecco le stime al 30 giugno 2024

La seconda stella porta guadagno in bilancio. L’Inter dovrebbe chiudere il bilancio 2024 con -50 milioni. Aumento delle vendite dal settore commerciale.

Dopo la vittoria di ieri sera contro l’Empoli per 2-0, l’Inter ora sembra veramente ad un passo dalla conquista dello scudetto che vale la seconda stella. Un trionfo che gioverà, oltre che sul piano sportivo, anche su quello economico che porterà ricavi utili a ripianare un bilancio notoriamente in difficoltà.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, nel giro di tre stagioni si è passato dal debito record di €246 milioni del 2020-21, ai €140 della stagione successiva fino agli €86 milioni della stagione 2022-23. 

Inter: i debiti scendono grazie al boom commerciale

zhang videochiamata

Con la prossima chiusura della stagione datata 30 giungo 2024, l’Inter dovrebbe ulteriormente ridurre il passivo in bilancio, portandolo a €50 milioni. La gestione virtuosa della rosa, degli stipendi e grazie ad un boom sul mercato commerciale, l’Inter chiuderà la stagione in maniera migliore della scorsa nonostante la final di Champions League disputata a giugno dello scorso anno.

Nella scorsa stagione i ricavi furono €386 milioni, mentre questa stagione si aggireranno sui 380. Un 15% in più dei ricavi è dato dalla vendita dei biglietti. L’uscita prematura in Champions inciderà leggermente sul bilancio, da cui arriveranno €65 milioni anziché i 100 dello scorso anno, ma i premi nazionali aumenteranno: i premi della Serie A aumenteranno da €87 a €100 milioni visto il primo posto. Inoltre, i guadagni dalla Supercoppa italiana sono aumentati vista la riforma della competizione.

Oltre a tutto ciò, si registra un aumento delle vendite sul settore commerciale, anche dovuto al lungo lavoro della società per esporsi sul mercato internazionale e da cui si sta iniziando a ricavare cifre importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts