Vai al contenuto

Inter-Empoli, serata speciale per Inzaghi: saranno 150 in nerazzurro. E se vince…

Inzaghi pronto ad infrangere un nuovo traguardo. Questa Inter proprio non vuole smetterla di infrangere dei nuovi record e raggiungere ulteriori traguardi importanti. La stagione 2023/2024 si sta rivelando sempre di più a tinte nerazzurre e ora più che mai si attende solo la ciliegina sulla torta per coronarla definitivamente. A tal proposito ci sarà modo e maniera di elogiare singolarmente ogni membro di questa formazione, che di fatto sta regalando delle emozioni fortissime. A partire dalla società fino ad ogni singolo giocatore, l’Inter attuale non è sempre stata impeccabile, eppure la gioia e la soddisfazione che questa squadra sta regalando ai propri tifosi è assolutamente impareggiabile.

Tuttavia è doveroso aprire una piccola parentesi sul gestore di questa meravigliosa orchestra: Simone Inzaghi. L’allenatore piacentino non è nuovo ai record, dunque la soddisfazione di tagliare il nastrino del traguardo è un momento già visto e rivisto. Un momento che in occasione del prossimo impegno casalingo contro l’Empoli Inzaghi avrà modo di rivivere.

Contro l’Empoli 150esima in nerazzurro e 100esima vittoria in arrivo?

Da quando è alla guida dei nerazzurri, Inzaghi non ha mai smesso di sorprendere. D’altronde non è poi così semplice riuscire a portare a casa ben 5 trofei, specie alla tua prima vera esperienza sulla panchina di una società molto importante. L’Inter arrivava peraltro da un campionato vinto, dove ha avuto modo di sovrastare le diverse contendenti e di terminare il dominio della Juventus dopo più di 9 anni. Per non parlare del peso specifico dell’eredità di un allenatore del calibro di Antonio Conte. Insomma, non il migliore degli inizi per un allenatore su una panchina così rilevante.

Poco grave, però, perché alla fine il tecnico ex Lazio ha saputo silenziare le critiche, rendendole superflue e trasformandole in complimenti sinceri e dovuti. La forza del lavoro, dell’allenamento e della perseveranza alla fine hanno funzionato e hanno permesso a chiunque seguisse da vicino questa squadra che non bisogna mai giudicare un libro esclusivamente dalla copertina. Inzaghi ha imposto il proprio pensiero, lo ha insegnato e lo ha inserito in un contesto di critiche, contestazioni e lamentele. Non si è mai schiodato dai suoi principi e questo ha certamente aiutato l’allenatore piacentino a raggiungere lo status attuale. Ora la testa è subito ad Inter-Empoli, una partita dove Inzaghi può infrangere ben due record: il primo è certo e sarà la 150^ panchina in nerazzurro, mentre il secondo ancora è troppo presto per festeggiarlo. Sebbene sulla carta possa sembrare ovvia, la possibilità di collezionare la 100^ vittoria con l’Inter non è poi così scontata. Appuntamento, dunque, a lunedì sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts