Vai al contenuto

Inter e Juve, scontro all’ultimo respiro per il titolo di “campione d’inverno”. Per lo scudetto febbraio sarà decisivo

Juventus-Inter pronostico AI
CONDIVIDI:
Banner Libro

Il primo weekend di gennaio sarà anche l’ultima giornata del girone d’andata, che vede Inter e Juventus in testa alla classifica, con un distacco di 2 punti a separarle, ad aspettare il giorno dell’Epifania per scoprire chi delle due sarà campione d’inverno. Dopodiché, nella seconda parte di stagione, se le cose resteranno così, nerazzurri e bianconeri lotteranno con le unghie e con i denti per l’obiettivo che vale la stagione di entrambe, lo scudetto.

L’Inter in casa con l’Hellas, la Juventus a Salerno

Inter a 45 punti, Juventus a 43. Per concludere l’anno in testa alla classifica, l’Inter è chiamata a vincere sabato 6 gennaio a san Siro contro il Verona. Questo sarebbe il miglior modo possibile per chiudere il girone d’andata e iniziare l’anno nuovo, ma gli scaligeri hanno assoluto bisogno di punti per allontanarsi dalla zona calda bella classifica e risalire la china. Se i nerazzurri dovessero inciampare e non andare oltre un pari, per la formazione di Inzaghi non sfumerebbe il titolo di campioni d’inverno. Certo, in caso di vittoria dei bianconeri sulla Salernitana, che occupa l’ultimo posto della classifica con soli 12 punti guadagnati nelle precedenti 18 gare, si azzererebbe la distanza tra le due formazioni e questo sarebbe pericoloso avendo un intero girone da affrontare, ma al primo posto resterebbero comunque gli uomini di Inzaghi per differenza reti.

Tra Inter e Juventus i numeri qui segnano una differenza abissale, figlia anche delle diverse filosofie di gioco espresse: +34 dei nerazzurri contro il +16 dei bianconeri. In caso di sconfitta contro i gialloblu, primato della classifica e titolo di campione d’inverno andrebbe ad Allegri e ai suoi, ma questa è un’ipotesi a cui Inzaghi non vuole pensare e per questo sta pensando al miglior 11 possibile da schierare nel lunch match di sabato.

Lo scudetto si decide a febbraio?

Vincere il titolo di campione d’inverno rappresenterebbe un’iniezione di fiducia fondamentale per l’Inter, che affronterebbe i primi mesi del 2024, carichi d’impegni, con una marcia psicologica in più, e un traguardo non da poco se si guarda ai numeri. Come riportato da Sportmediaset, nei 91 campionati di serie A a girone unico, la squadra campione d’inverno a maggio, per ben 60 volte, ha poi alzato al cielo anche lo Scudetto; considerando poi solamente l’era dei tre punti, ciò è successo per 19 volte su 29.
Ecco che allora l’occhio cade immediatamente su una data ben precisa, 4 febbraio 2024, ore 20:45. A San Siro si giocherà lo scontro diretto tra Inter e Juventus, e chi delle due sarà avanti in classifica quella notte avrà sicuramente più possibilità di tornare a cucirsi il tricolore sul petto a fine maggio.

Ipotizzando che entrambe le formazioni arrivino a quella data da imbattute, a San Siro la Juventus si presenterà come l’attuale capolista, poiché a causa della Supercoppa che impegnerà l’Inter in Arabia dal 18 al 22 gennaio, la sfida tra i nerazzurri di Milano e quelli di Bergamo è stata rinviata. Ecco perché Allegri vuole ottenere 12 punti nelle prossime giornate e Inzaghi, invece, regalare a se stesso e ai suoi ragazzi il titolo di campioni d’inverno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni