Vai al contenuto

Inter: le mosse di Inzaghi per battere la Juventus

Manca sempre meno al big match tra Inter e Juventus, che potrebbe rappresentare un crocevia fondamentale per la corsa Scudetto. Per questo motivo, il tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi vuole provare a mettere in campo la miglior Inter possibile, sia per quanto riguarda gli uomini in campo, ma soprattutto come atteggiamento e strategia. Sicuramente si tratta di un match, che in caso di vittoria, potrebbe permettere di compiere un allungo importante in ottica Scudetto.

Le 4 mosse di Inzaghi per superare la Juventus

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il primo aspetto su cui il tecnico nerazzurro dovrà lavorare è l’atteggiamento. Quest’anno i nerazzurri hanno sempre fatto bene in questo aspetto, facendo quasi sempre ottime partenze, anche nei big match, ma soprattutto reggendo fisicamente e mentalmente nel finale di partita. In una partita di questa importanza sarà importantissimo non sbagliare l’approccio al match, come invece successo nella gara d’andata, con la Juventus che passò in vantaggio con Vlahovic.

Un altro fattore che potrà essere determinante è il ritmo: la squadra di Allegri è molto brava nel difendere bassa e difficilmente subisce gol da cross. Non a casa il gol segnato da Lautaro Martinez all’andata è arrivato tramite un filtrante in profondità per Thuram. Pertanto, sarà fondamentale per l’Inter imporre il proprio ritmo indiavolato sin dall’inizio, un pò come fatto recentemente nella semifinale di Supercoppa contro la Lazio.

Uno dei punti di forza dell’Inter è sicuramente la catena di sinistra, composta da Bastoni, Dimarco e Mkhitaryan, che sicuramente garantiscono molta qualità e velocità nelle giocate. Su quella fascia giocheranno per la Juventus probabilmente Gatti e Cambiaso, con il primo molto fisico ed aggressivo, mentre il secondo meno bravo in fase difensiva ma molto veloce ed intelligente.

lautaro juve

L’ultimo fattore che potrebbe decidere il match è ovviamente la coppia d’attacco dei nerazzurri, composta da Lautaro Martinez e Thuram. Chiaramente loro due sono i due principali pericoli per la difesa juventina, e se loro due non saranno in giornata, l’Inter perderà tantissimo del suo potenziale offensivo. Presumibilmente il francese sarà quello che dovrà spaziare di più per tutto il fronte d’attacco, giocando sulla fascia destra dove difenderà Danilo, giocatore molto intelligente ma con un passo diverso da Thuram. Mentre a Lautaro toccherà giocare di più in area di rigore, cercando di metterà in difficoltà Bremer, uno dei migliori difensori di questo campionato.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto