Vai al contenuto

Inter, no Champions no ricavi: quanto pesa a bilancio la mancata qualificazione

No Champions, no ricavi. L’Inter è fuori dalla Champions. Nella notte di Madrid l’Atletico di Simeone ha ribaltato tra le mura del suo stadio la partita, annullando prima il gol dell’andata di Arnautovic e poi il vantaggio di Dimarco, che ha sbloccato il risultato al Civitas Metropolitano.  La sfida si è protratta ai calci di rigore, dove l’Atletico ha avuto la meglio e si aggiudicata il pass per i sorteggi di venerdì all’ora di pranzo.

Nel mondo interista la delusione è palpabile: la sconfitta non solo fa sfumare ogni sogno di replicare il magico percorso che lo scorso anno ci ha portato, un po’ increduli, a Istanbul e che quest’anno, con molta più consapevolezza ci avrebbe portati a Londra, ma toglie dalle casse nerazzurre anche un gruzzolo di denaro che avrebbe certamente aiutato le casse del club.

Il peso sul bilancio della sconfitta contro l’Atletico Madrid

sconfitta CL Atletico

Lo riporta il Corsport, nella fase a gironi e nella notte di Salisburgo l’Inter si era aggiudicata non solo il passaggio del turno, ma anche la qualificazione al Mondiale per Club, previsto per giugno 2025 negli Stati Uniti: solo con la sua partecipazione, l’Inter ha ottenuto ricavi che oscillano tra i 50 e i 60 milioni di  euro. Con la vittoria della Supercoppa a Riyad, poi, il gol di Lautaro ha permesso ai compagni di alzare al cielo il primo gol stagionale e al club di incassare 7 milioni.

Il percorso che l’Inter ha condotto fin qui in Champions ha portato nelle casse della società di Viale della Liberazione ricavi tra i 60-70 milioni di euro, ma senza la qualificazione ai quarti sfumano 10,6 milioni, intascati dai Colchoneros. Nonostante questo, il bilancio finanziario della società meneghina resta abbondantemente positivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni