Vai al contenuto

Oaktree pronta ad approfondire il discorso stadio: previsto incontro con Sala

nuovo stadio Inter dall'alto
CONDIVIDI:
Banner Libro

Il tema dello stadio di proprietà nerazzurra diventa importante anche per Oaktree: il fondo americano si prepara a incontrare le parti coinvolte.

Che Oaktree non sia proprio di passaggio, si era capito dal primo momento. Una rassicurazione che lo stesso fondo e nuova proprietà dell’Inter aveva messo in chiaro nel comunicato ufficiale del 22 maggio e che è seguito da continui incontri tra gli americani e il management nerazzurro, il quale è stato riconfermato alla guida della società.

Il nuovo azionista di maggioranza è, infatti, dentro ogni questione che riguarda il club meneghino. Lo testimonia anche la fiducia che Oaktree sta concedendo anche all’allenatore Simone Inzaghi. Un’altra prova è anche l’interesse per la questione dello stadio di proprietà, che era sta avviata durante la precedente presidenza di Steven Zhang e che, come riporta la Gazzetta dello Sport, sembra essere di estrema importanza per il fondo californiano.

Secondo il noto quotidiano sportivo, il tema dello stadio potrebbe balzare in cima all’agenda Inter di Oaktree. Non solo per dotare il club di un impianto all’avanguardia e di proprietà nerazzurra, ma anche al fine di una rivalutazione maggiore del “bene” Inter, in ottica anche di un’eventuale e futura cessione della società.

Come riporta la Gazzetta, si attende un’accelerazione sulla questione stadio prima dell’inizio della prossima stagione sportiva. Secondo le indiscrezioni, Oaktree si prepara ad incontrare tutte le parti in causa per tenere in considerazione ogni opzione. Il fondo, infatti, predica ambizione e ragionevolezza per proseguire nella maniera più prudente e corretta possibile.

Le ipotesi sul tavolo rimangono sempre quelle: un nuovo stadio nella zona di Rozzano/Assago o un ristrutturazione della Scala del Calcio insieme al Milan, per rimanere a San Siro (come auspica lo stesso Comune). Infatti, è previsto un incontro a Palazzo Marino tra nuova proprietà e il sindaco Beppe Sala, probabilmente anche per mettere in chiaro ogni aspetto legato al futuro stadio nerazzurro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts