Vai al contenuto

Inter, parla l’ex Skriniar: “Anni magnifici in nerazzurro, ma al PSG tappa più importante”

Autore di una prima parte di stagione non indimenticabile con il Paris Saint Germain, l’ex difensore dell’Inter Milan Skriniar ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale del club parigino. Il centrale slovacco, trasferitosi a Parigi nella scorsa estate a parametro zero, ha parlato anche della sua lunga esperienza in nerazzurro, durata ben sei anni e condita dallo Scudetto vinto sotto la gestione di Antonio Conte. Ecco le dichiarazioni che ha rilasciato Skriniar.

Skriniar: “Il miglior momento la vittoria dello Scudetto”

L’ex centrale nerazzurro, che ha lasciato Milano nello scorso calciomercato estivo a parametro zero, scatenando la rabbia dei suoi ormai ex tifosi, ha concesso un’intervista pubblicata sul sito ufficiale della sua attuale squadra, ovvero il Paris Saint Germain.

Skriniar ha iniziato parlando della sua scelta di trasferirsi in Francia, dicendosi orgoglioso di indossare la maglia di un club come il Paris Saint Germain, e che senza dubbio rappresenta la tappa più importante della sua carriera. Ha inoltre dichiarato come si trovi molto bene non solo con i suoi compagni di squadra, ma anche per tutte le persone che lavorano al PSG.

Nel corso dell’intervista, lo slovacco ha anche ripercorso i suoi anni all’Inter, che gli hanno permesso di diventare uno dei migliori difensori al mondo. Skriniar ha definito i suoi anni in nerazzurro come incredibili, ricordando anche i trofei vinti, specificando come il suo miglior momento sia stato ovviamente la vittoria dello Scudetto, ottenuta nella stagione 2020-21 con Antonio Conte in panchina. Ma il centrale ha ricordato con piacere anche il primo anno del ritorno dell’Inter in Champions League, ottenuto con una vittoria in rimonta clamorosa in casa della Lazio, diretta concorrente per l’ultimo posto in Champions League nella stagione 2017-18, la prima sotto la gestione di Luciano Spalletti.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto