Vai al contenuto

Inter in pole per Gudmundsson: obiettivo evitare aste

Gudmundsson continua ad impressionare con il Genoa. L’Inter da tempo lo osserva da tempo e pare essere la favorita nella corsa che porta all’islandese.

La prima vera stagione di Gudmundsson in Serie A è senz’altro da incorniciare. L’islandese ha trascinato il suo Genoa ad una salvezza più che tranquilla con giocate d’alta scuola e con goal sensazionali. Per ora sono ben 12 le marcature messe a referto dal numero 11 del Grifone in campionato. In estate il suo nome è inevitabilmente destinato ad occupare le prime pagine di tutti i quotidiani. Il suo futuro verosimilmente sarà lontano dalla Liguria.

Diversi club hanno già effettuato numerosi sondaggi e chiamate per capire la situazione legata al classe ’97. Tra le squadre interessate c’è l’Inter e secondo quanto riportato da Tuttosport i nerazzurri avrebbero conquistato la pole position nella corsa che porta a Gudmundsson.

L’obiettivo è evitare aste

Albert Gudmundsson in posa dopo la partita

Gudmundsson viene da una stagione clamorosa e pare non abbia intenzione di fermarsi. In questo la valutazione che il Genoa fa del suo cartellino sfiora i 40 milioni di euro. Tanti, soprattutto per una squadra che pesa ogni euro speso come l’Inter. I nerazzurri però sono davanti a tutte le altre concorrenti.

In Viale della Liberazione possono contare sul sì di Albert Gudmundsson e del suo entourage. La volontà del giocatore in trattative come queste può fare la differenza. Lo sanno bene gli uomini di mercato dell’Inter, che solo un anno fa sbaragliarono la concorrenza per Frattesi operando nelle stesse modalità. Anche col Genoa potrebbe essere trovato un accordo facilmente. I nerazzurri vorrebbero impostare la trattativa sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto, in modo da non gravare troppo sulle casse del club.

Inoltre al Genoa potrebbero interessare alcuni profili di proprietà dell’Inter, che potrebbero rientrare nell’affare come contropartita tecnica. I nomi maggiormente accreditati per fare il percorso inverso dell’islandese sono quelli di Francesco Pio Esposito e di Mattia Zanotti. Maggiormente defilati ci sono Gaetano Oristanio, che dovrebbe essere riscattato dal Cagliari, e Valentin Carboni, sul quale l’Inter non ha alcuna intenzione di perdere il controllo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli