Vai al contenuto

Inter Primavera: pirotecnico 3-3 contro l’Hellas Verona

Partita pirotecnica tra i nerazzurri e gli scaligeri. Il 3-3 permette ai ragazzi di Chivu di mantenere il primato, ma la Roma può avvicinarsi.

L’Inter Primavera sbatte sull’Hellas Verona. I giovani nerazzurri di Christian Chivu non sono riusciti ad andare oltre il pareggio, in una gara pazza che ha visto ben due goal dopo il 90′.

La cronaca del match

Sarr attaccante della primavera dell'Inter

Al “Konami Youth Development Centre” è stato il rigore di Sarr a sbloccare il match al 13′. Al 26′ l’Hellas ha ristabilito la parità sempre dagli 11 metri, grazie a Cissè. Si è andati quindi al riposo sul risultato di 1-1. Al 61′ ancora Cissè ha portato in vantaggio i gialloblu, con un bel sinistro dal limite dell’area che si è infilato all’angolino. Quando tutto sembrava perduto, l’Inter ha trovato il pareggio col subentrato Berenbruch. Al 91′, ancora un subentrato si è messo in luce per i nerazzurri, che sono passati in vantaggio con il primo goal in Primvera del classe 2006 Lavelli, grazie ad un potente sinistro. Partita finita? Tutt’altro. Il Verona infatti non si è arreso e ha trovato il pareggio al 95′ con Vermesan, entrato all’86’.

L’Inter sciupa l’occasione di allungare, almeno momentaneamente sulla Roma e mettere pressione ai giallorossi, impegnati ora nel derby contro la Lazio quarta in classifica. Proprio la Lazio sarà il prossimo avversario della formazione Primavera nerazzurra, l’11 maggio alle ore 13:00.

TABELLINO

Rete: 13′ Sarr (rig) (I), 26′ (rig) e 61′ Cisse (V), 82′ Berenbruch (I), 91′ Lavelli (I), 95′ Vermesan (V).

Inter (4-3-3): 1 Calligaris; 27 Aidoo (26 Miconi 46′), 15 Stante (36 Lavelli 78′), 33 Alexiou, 3 Cocchi; 44 Akinsansmiro (14 Berenbruch 65′), 4 Stankovic, 8 Di Maggio; 10 Kamate, 9 Sarr (11 Quieto 65′), 7 Owusu (29 Diallo 88′).

A disposizione: 21 Raimondi, 5 Bovo, 6 Stabile, 19 Matjaz, 28 Mazzola, 30 De Pieri.

Allenatore: Christian Chivu

Hellas Verona (3-5-2): 94 Toniolo; 5 Nwanege, 44 Popovic, 6 Calabrese; 17 Agbonifo (18 Szimionas 71′), 4 Dalla Riva, 21 Riahi, 10 D’Agostino (11 Bancila 86′), 7 Patanè; 80 Cisse (98 Vermesan 86′), 14 Ajayi (22 Cazzadori 78′).

A disposizione: 1 Ravasio, 75 Marchetti, 8 Ramage, 9 Dentale, 25 Doucoure, 42 Fagoni, 87 De Rossi.

Allenatore: Paolo Sammarco

Ammoniti: Riahi (V), Berenbruch (I). Arbitro: Gavini

Assistenti: Caldarola, Mambelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi