Vai al contenuto

Da Sassuolo a Sassuolo, l’Inter insegue il record: non perde da 28 partite in Serie A

L’Inter è a caccia del prossimo record di una stagione formidabile: i nerazzurri non perdono in campionato dall’1-2 rifilato proprio dal Sassuolo a San Siro. 

È piuttosto curioso vedere come la formazione di Simone Inzaghi abbia sempre qualche record da battere, sebbene l’obiettivo primario della seconda stella sia stato già raggiunto. Questo suggerisce che la stagione 2023/2024 è stata davvero un’annata senza precedenti, che verrà ricordata non solo per la conquista della seconda stella, ma anche per la serie di record infranti. Per lo meno i nerazzurri possono dire di avere ancora qualche stimolo per mantenere alto il livello dell’attenzione, non sfigurando durante l’arco della partita e regalando il consueto spettacolo ai propri tifosi.

D’altro canto l’Inter non avrebbe colpe nell’abbassare un po’ la guardia: al termine di una stagione parecchio impegnativa, affrontare gli ultimi impegni con meno brillantezza o spirito di sacrificio del solito alla fine non è poi così grave. Il ragionamento è presto detto: una volta conseguito lo Scudetto, il resto poco conta. Tuttavia è davvero complicato pensare che il tecnico piacentino lasci il finale di stagione in mano al caso e alla sorte. Il rispetto è alla base di tutto e per questo l’Inter giocherà gli impegni rimasti con la serietà e la motivazione che da inizio stagione l’ha contraddistinta. A tal proposito i nerazzurri potrebbero addirittura infrangere un altro record, peraltro che persiste da più di 15 anni.

Una striscia mai così lunga dal 2007/2008

Inter - rosa al completo

Come già anticipato in precedenza, la squadra di Inzaghi ha ancora qualche batterie nelle gambe per poter concludere al meglio la stagione. Il modo migliore per farlo è provare insistentemente ad infrangere alcuni dei record più longevi della storia dell’Inter. Uno di questi riguarda la striscia di imbattibilità in Serie A in una singola stagione: quest’anno i nerazzurri non perdono da 28 partite (!), registrando l’ultima sconfitta nella massima serie italiana contro il Sassuolo lo scorso 27 settembre. Si dia il caso che questa è la striscia più lunga mai registrata dal lontano 2007/2008: in quel caso l’Inter riuscì a non perdere per 31 partite consecutive, terminando poi la stagione con la vittoria dello Scudetto. Sebbene questi dati possano sembrare sbalorditivi, nell’annata 2006/2007 i nerazzurri registrarono una serie di risultati utili ancora più lunga: 33 partite senza mai perdere.

La formazione di Inzaghi ha tutte le capacità per stabilire un nuovissimo record di imbattibilità, coronando la stagione con la cosiddetta ‘ciliegina’ sulla torta. Il prossimo avversario, però, ha tutti gli stimoli dalla sua parte e può contare su una peculiarità che in poche altre squadre è presente. Il Sassuolo, infatti, è l’unica squadra che è riuscita a battere la corazzata nerazzurra ed è più che pronta a ripetersi al Mapei Stadium. I neroverdi sono in piena lotta per la salvezza e sperano di poter ‘raccimolare’ dei punti preziosi contro un’Inter già sazia di successi e di vittorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts