Vai al contenuto

Inter, ai rigori ci pensa Calhanoglu: nessuno ne calcia (e segna) così tanti

Inter, rigori: nerazzurri implacabili nei tiri dagli 11 metri. Nessuno ne ha ottenuti così tanti in Europa e l’Inter ha il suo specialista.

L’Inter primeggia ancora in Europa: non solo per gol segnati, non solo per differenza reti, non solo per punti totali. Stavolta la statistica che vede gli uomini di Inzaghi al top nei cinque maggiori campionati è legata ai tiri dal dischetto. Proprio grazie a un calcio di rigore Calhanoglu ha ribaltato la partita di ieri sera a Udine, bloccata sull’1-o per i padroni di casa, dando il via con la sua trasformazione alla rimonta nerazzurra.

Con quello dello Stadio Friuli il turco ha raggiunto quota 14 rigori segnati in Serie A su 14 tirati e 24 reti totali con la maglia nerazzurra. Con il suo gol, oltretutto, ora i calciatori dell’Inter in doppia cifra sono tre: oltre al turco anche Marcus Thuram (10 reti in stagione per lui) e, ovviamente, il capitano Lautaro Martinez con i suoi 23 sigilli.

Inter e rigori: nessuno ne segna così tanti in Italia e in Europa

Calhanoglu a braccia aperte dopo un gol

Nei top 5 campionati europei nessuna squadra ha calciato più calci di rigore dell’Inter, che nel corso di questa stagione di Serie A 2023/2024 se ne è vista accordare ben 12. Il dato interessante, però, e assolutamente positivo, è che di quei tiri dal dischetto ben 11 sono stati messi a segno, tutti dal regista turco ex rossonero Hakan Calhanoglu. Non solo fortuna, ovviamente, per i nerazzurri, perché oltre alla bravura dello specialista degli 11 metri bisogna sempre tenere a mente che anche i calci di rigore vanno conquistati creando pericolosità nell’area avversaria.

Anche a livello collettivo, poi, gli uomini di Inzaghi hanno numeri impressionanti in campionato: con la partita contro l’Udinese di ieri sera l’Inter è diventata l’unica squadra ad essere andata a segno in tutte le gare di Serie A per 31 match di fila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati