Vai al contenuto

Sanchez ai saluti: due club hanno avviato i sondaggi

Dopo aver disputato una stagione da alti e bassi con la maglia dell’Inter, Alexis Sanchez è pronto a salutare Milano per giocarsi le sue carte altrove. 

È chiaro che la sua esperienza in maglia nerazzurra abbia avuto due facce ben diverse. Il primo ‘mandato’ fra Antonio ConteSimone Inzaghi ha riservato più sorprese e colpi di scena, oltre che a maggiore minutaggio durante le due annate. Per non parlare del gol nel derby che è valso la Supercoppa italiana, un trofeo che in quel momento mancava da qualche anno e che grazie alla zampata del Niño è riuscito a tornare a Milano. Il Sanchez-bis in terra nerazzurra, invece, non ha regalato le stesse emozioni della prima volta. Complice una straordinaria ThuLa, il centravanti cileno ha avuto poco spazio sin dall’inizio, forse compromettendo quello che sarebbe stato il suo rendimento. Le giocate di qualità e le intuizioni da campione ci sono sempre state, ma alcune indecisioni di troppo e occasioni sprecate nel momento del bisogno hanno inevitabilmente guastato la magia del ritorno.

Ora il classe 1988 si sta preparando per terminare la stagione nel migliore dei modi, portandosi con sé un’altra Supercoppa italiana e un altro Scudetto. Tuttavia dopo la trasferta di Verona il centravanti cileno dirà definitivamente addio all’Inter e comincerà la sua ricerca di una società interessata alle sue qualità. Per il quotidiano cileno La Tercera le più incuriosite da un suo ingaggio sono due in particolare.

Una in Italia e una in Argentina, ma il Niño vuole l’Europa

Alexis Sanchez - due club interessati

L’età piuttosto avanzata rende il colpo Sanchez leggermente meno appetibile, poiché l’obiettivo di molte società è quello di costruire una formazione per il futuro, evitando di ingaggiare giocatori di questo tipo. Tuttavia le qualità, l’esperienza e la leadership del centravanti cileno sono qualità che difficilmente possono essere ignorate, specie in una squadra in fase di costruzione che ha bisogno di una figura su cui aggrapparsi. Il quotidiano cileno La Tercera ha individuato due squadre interessate a lui: la prima è l’Udinese, una società che ha sempre avuto un posto particolare nel cuore di Sanchez. Oltre alle sue attività imprenditoriali fra i vigneti, il legame con la società è decisamente molto forte e un suo ritorno sarebbe come un lieto fine nelle favole. La seconda squadra è il River Plate, che in effetti avrebbe molto interesse a portare un profilo di alta qualità come lui.

Sono entrambe due suggestioni possibili, ma a quanto pare Sanchez non ha intenzione di abbandonare totalmente il calcio che conta e le competizioni europee. La sua volontà è quella di tornare ad incidere nelle notti magiche della Champions League, dimostrando a chi di dovere che nonostante l’età il suo rendimento non è paragonabile a nessuno. Naturalmente tutto dipenderà dalle ambizioni dei diversi club potenzialmente interessati a lui, ma la certezza rimane il desiderio del Niño.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts